RONCIGLIONE – Anche il week end che è appena terminato ha visto una proficua attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri in tutta la provincia. Sono stati svolti numerosissimi controlli e i risultati non si sono fatti attendere ed in particolare:

a Bolsena i militari hanno denunciato un 50nne che a seguito di un diverbio condominiale con una donna è entrato prepotentemente nella sua abitazione danneggiandole una statua che la stessa stava realizzando;

A Ronciglione i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un cittadino ecuadoregno di 33 anni per aver tolto arbitrariamente i sigilli dalla propria autovettura, che gli era stata sequestrata per mancanza di copertura assicurativa ed affidata in custodia, utilizzandola; sempre a Ronciglione i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato due uomini pakistani 48nni per furto di energia elettrica. I due, titolari di un ristorante pizzeria, hanno arbitrariamente allacciato il locale sulla linea elettrica dell’ente di gestione, dopo che lo stesso ente aveva apposto i sigilli per morosità;

A Monteromano i Carabinieri della Stazione hanno denunciato un 65nne con precedenti di polizia, per non aver ottemperato all’ordine di abbattimento di un capannone costruito in assenza di concessione edilizia;

A Montefiascone i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo due giovani 21nni 16 grammi di haschish e 1 grammo di marijuana;

Nell’ambito dei servizi svolti sono stati controllati 254 veicoli, identificate 323 persone, elevate 17 contravvenzioni al codice della strada e sottratti 19 punti dalle patenti di guida.

In totale sono stati rilevati 18 incidenti stradali di cui 2 con feriti lievi. Sono giunte presso le centrali operative dipendenti 245 richieste di intervento tutte soddisfatte con l’impiego del personale preposto.

Commenta con il tuo account Facebook