ACQUAPEDENTE – Continua incessante l’attività dei Carabinieri della Stazione di Acquapendente nella lotta alla microcriminalità e nel far sentire la vicinanza dei Carabinieri alla popolazione.

 

Durante uno dei molteplici posti di controllo effettuati i militari hanno controllato una autovettura con a bordo un 39nne della provincia di Terni, gravato da numerosi precedenti di polizia. Da un accertamento più approfondito sulla vettura è stato rinvenuto, occultato nel cofano, un manganello di grosse dimensioni del genere proibito.

 

Nella circostanza l’uomo non dava alcuna giustificazione circa il possesso dello stesso. Alla luce di ciò i Carabinieri hanno deferito l’autista all’Autorità Giudiziaria competente per porto di armi ed oggetti atti ad offendere e hanno provveduto al sequestro del manganello in attesa dell’autorizzazione alla distruzione.

Commenta con il tuo account Facebook