polizia cellulare

VITERBO – Nell’ambito delle costante attività di repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, personale della Polizia di Stato della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Viterbo, al termine di una serie di accertamenti investigativi, apprendeva dell’esistenza di un quantitativo di sostanza stupefacente destinata all’immissione nel “mercato” locale in possesso di un trentenne viterbese residente nel centro urbano del Capoluogo.

Espletate rapide attività di riscontro l’uomo, già conosciuto dagli investigatori e gravato da precedenti specifici, veniva intercettato presso un bar del centro. Ricorrendone i presupposti veniva immediatamente perquisito l’appartamento di residenza dove veniva rinvenuta e sequestrata circa mezzo chilogrammo di hashish e marijuana, alcuni bilancini di precisione nonché denaro contante pari a euro 850,00.

Nell’ambito dell’operazione venivano sottoposti a sequestro documenti di identità falsi l’impiego dei quali da parte del ragazzo è al vaglio della Squadra Mobile.

Il giovane veniva, pertanto, arrestato e sottoposto ad immediato giudizio direttissimo nell’ambito del quale è stato convalidato l’arresto.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email