BOMARZO – “L’incidente di ieri è da attribuire ad una tragica fatalità”. Così commenta il presidente della proloco Giacomi, il tragico episodio che ha avuto come conseguenza la morte del cavallo Quintana al Palio di Sant’Anselmo di Bomarzo.

 

“Visionando il filmato che mostra quanto accaduto, si evince chiaramente come la disgrazia sia da attribuire all’azzardata manovra dovuta all’inesperienza del giovane fantino, che, stringendo la curva, ha ostacolato la corsa degli altri cavalli che sopraggiungevano a ritmo sostenuto, determinando la drammatica sequenza conclusasi con la rovinosa caduta del cavallo che purtroppo è morto.”

 

“Ci tengo a sottolineare che sono state rispettate rigorosamente tutte le norme previste in queste circostanze, così come le procedure di sicurezza – continua Giacomi – circostanze queste verificate anche dai Nas intervenuti stamattina in località Fossatello.”

 

“Quello che è accaduto ci rammarica e ci addolora – conclude il presidente della proloco – in quanto tutti noi siamo profondamente amanti degli animali. Ci auguriamo pertanto che questo tragico episodio, frutto di una sfortunata fatalità, non venga sfruttato in maniera speculatoria nei confronti di una manifestazione che rappresenta la massima espressione delle tradizioni locali e che è sempre stata portata avanti nell’estremo rispetto dei cavalli che ne sono i protagonisti.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email