I Carabinieri della stazione di Valentano, hanno notificato una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima ed avvicinamento alla stessa vittima, ad un uomo di 30 anni del posto.

La misura cautelare emessa dall’A.G. di Viterbo, è scaturita dalle indagini dei Carabinieri della stazione di Valentano, scattate a seguito della denuncia della vittima, una giovane donna di circa 30 anni, che ha subito atti persecutori da parte dell’ex convivente per diversi mesi del 2019.

L’ex convivente infatti, dopo avere interrotto la relazione con la vittima, ha tentato di riavvicinarsi alla stessa, ma vedendosi rifiutato, ha iniziato a mettere in atto atteggiamenti persecutori che hanno spaventato la giovane donna, visto che in passato durante la relazione già aveva lamentato episodi simili; da qui le indagini dei Carabinieri della stazione di Valentano che hanno raccolto elementi sufficienti tali da fare emettere all’A.G. la misura cautelare, successivamente notificata all’ex compagno.