VETRALLA – Riceviamo una nota di un lettore che di seguito pubblichiamo: “All’ingresso e all’uscita del Comune di Vetralla sono state poste in opera due rotonde e tra l’una e l’altra esiste una strada che definirla un grand canyon sarebbe un eufemismo per l’enorme quantità di crateri e dislivelli del manto stradale ivi esistente.

Non va di certo meglio il manto stradale, di competenza del Comune di Vetralla, che precede le due rotonde.

Sono 50 anni che percorro quella strada e sicuramente a causa dell’immenso transito di mezzi pesanti la strada centrale del Comune di Vetralla la si potrebbe definire la più disastrata dell’intera provincia viterbese.

Sarebbe stato forse meglio il rifacimento del manto stradale veramente disastrato e magari, se fossero avanzati fondi, mettere in opera le due cattedrali nel deserto chiamate rotonde? Insomma, un modo come un altro per investire in modo sbagliato fondi pubblici”.