I Carabinieri della Stazione di Vignanello ieri hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Bergamo nei confronti di un cittadino marocchino 34enne.

Questi era arrivato un anno fa a Vignanello da Milano, dopo un passaggio per Caprarola, scontando già un regime detentivo domiciliare e sottoposizione a braccialetto elettronico per reati commessi precedentemente.

Ieri i Carabinieri della Stazione di Vignanello gli hanno notificato un ordine di carcerazione in esecuzione di pene detentive concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Bergamo – ufficio esecuzioni penali.

L’uomo, di fatto privo di documenti e che dovrà ancora scontare un cumulo pena di 7 anni, 3 mesi e 26 giorni, oltre al pagamento di 39.000 € di multa, per reati legati al traffico internazionale di stupefacenti, nonché lesioni e minacce in concorso, commessi precedentemente al suo arrivo nella Tuscia. Al termine della detenzione inoltre sarà sottoposto a provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.