VITERBO – “Sembra ormai diventata una pessima abitudine quella del Centro Villa Buon Respiro San Raffaele di far slittare oltre dieci giorni i termini di pagamento degli stipendi ai propri dipendenti. Ciò, nonostante gli stessi prestino sempre con capacità e abnegazione il proprio lavoro e abbiano visto già diminuire il proprio trattamento economico per la scelta unilaterale da parte aziendale di applicare il CCNL Aiop Rsa.

 

Al danno la beffa di non avere notizie ufficiali bensì ufficiose di pagamento a metà di questa settimana.

 

Sarebbe opportuno, tenuto conto che Villa Buon Respiro lavora come soggetto accreditato e quindi remunerato con denaro pubblico per conto della nostra Regione, qualcuno chiedesse conto dei ritardi e, perché no, invitasse la proprietà ad avere più considerazione dei propri dipendenti affiggendo uno straccio di comunicazione ufficiale che li mettesse al corrente di ritardi e motivi”.

 

Mario Malerba
Segretario generale Cisl

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email