polizia cellulare

VITERBO – Nel corso dell’incessante attività di polizia giudiziaria svolta, personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha eseguito un Ordine di Carcerazione. Emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo traendo in arresto un trentottenne viterbese, residente nel comune di Viterbo.

Lo stesso, riconosciuto colpevole del reato di violenza sessuale aggravata, al termine delle indagini condotte dalla Sezione Reati contro la Persona della Squadra Mobile, dovrà scontare una pena pari a due anni, quattro mesi e sei giorni di reclusione.

Eseguita la cattura ed espletate le formalità di rito l’uomo è stato associato alla locale Casa Circondariale “Mammagialla” per l’espiazione della pena.

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email