L’incessante attività degli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo, volta al contrasto del fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti in questo capoluogo, non demorde.

Nel pomeriggio di venerdì scorso, infatti, personale della Sezione Antidroga, nell’ambito dei servizi predisposti per il contrasto dello spaccio di strada, posto in essere da extracomunitari di etnia africana, ha tratto in arresto un giovane originario del Gambia di anni 22, richiedente asilo e pluri-pregiudicato per il medesimo reato.

In particolare, dopo aver controllato i vari spostamenti del ragazzo nelle vie cittadine, risultati alquanto ambigui, lo stesso, ricorrendone i presupposti, è stato sottoposto a perquisizione all’interno di una sala scommesse, ubicata in centro, a seguito della quale gli è stato sequestrato un discreto quantitativo di hashish, pari a circa 100 grammi, destinato allo spaccio.

Inoltre, dai necessari controlli effettuati attraverso le banche dati disponibili, il gambiano è risultato gravato anche da ben due misure cautelari, obbligo di presentazione alla P.G. e obbligo di dimora nel Comune di Viterbo.

Dopo gli accertamenti di rito il ragazzo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura di Viterbo in attesa dell’udienza di convalida, a seguito della quale l’arresto è stato convalidato e lo straniero sottoposto nuovamente alle suddette misure cautelari.

Commenta con il tuo account Facebook