Invia immagini a sfondo sessuale a due sindacaliste, ma viene individuato e denunciato dagli uomini della Polizia di Stato della DIGOS della Questura di Viterbo.

I fatti si sono verificati nei giorni scorsi quando le due donne si sono presentate in Questura riferendo di essere state entrambe vittime di molestie sessuali.  Le due donne avevano, infatti, ricevuto, sulle loro utenze cellulari,  attraverso l’applicazione informatica whatsapp,  la foto di un contratto di lavoro con accanto l’immagine di un organo genitale maschile.

L’immediata attività investigativa consentiva  agli uomini della DIGOS di individuare,  in breve tempo, quale autore delle molestie,  un cittadino ivoriano di venticinque anni.

Messo alle strette lo straniero confessava la propria colpevolezza, riferendo di aver importunato allo stesso modo anche un’altra donna.

L’uomo veniva quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di molestie sessuali.