Nella mattina del 26 ottobre, nell’ambito di specifici servizi di contrasto allo spaccio di droga nel territorio della Tuscia, operatori di questa Squadra Mobile hanno proceduto all’arresto in flagranza per “detenzione di stupefacenti a fini di spaccio” di un cittadino italiano di 52 anni, residente nel Capoluogo.

Il predetto, a seguito di attività di osservazione e pedinamento compiuta dagli investigatori della Polizia di Stato, è stato intercettato nel comune di Ronciglione (VT) mentre procedeva lungo la strada Cimina, in direzione di Viterbo, a bordo della propria utilitaria: nell’immediatezza è stato rinvenuto un involucro contenente gr. 51,4 di cocaina, nonché un fazzoletto in carta contenente anch’esso cocaina per un peso netto di gr. 0,2, il tutto accuratamente occultato all’interno dell’auto.

La perquisizione, estesa poi al domicilio dell’arrestato, ha dato anch’essa esito positivo, in quanto venivano rinvenuti e posti sotto sequestro un bilancino di precisione e vari ritagli in plastica, funzionali al confezionamento al dettaglio dello stupefacente.

Su direttiva del P.M. Dott. D’Arma il soggetto è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.