Nella mattina del 15 ottobre corrente, nell’ambito di specifici servizi mirati a contrastare lo spaccio di droga nel territorio della Tuscia, operatori di questa Squadra Mobile hanno proceduto all’arresto in flagranza per “detenzione di stupefacenti a fini di spaccio” di un cittadino albanese di 32 anni residente in un appartamento del centro storico viterbese, già gravato da precedenti specifici ed attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale.

A seguito di attività di osservazione e pedinamento compiuta dagli investigatori della Polizia di Stato, è stata eseguita una perquisizione all’esito della quale sono stati rinvenuti e sequestrati, a carico del predetto cittadino straniero, 23 involucri in cellophane contenenti cocaina, già suddivisa in dosi e pronta per essere ceduta, per un peso lordo complessivo di gr. 10,90; un involucro contenente eroina solida, di color marrone e del peso lordo complessivo di gr. 0,70; un sacchetto di plastica contenente marijuana del peso lordo complessivo di gr. 15,60; ed infine, un bilancino di precisione.

Su direttiva del P.M. Dott. Adragna il soggetto arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, all’esito della quale, in data di ieri, il Giudice ha convalidato l’arresto confermando l’applicazione della predetta misura cautelare.