La Regione Lazio ha bandito due milioni di euro per la misura 1, sottomisura 1.1, del Programma di Sviluppo Rurale destinata al trasferimento delle conoscenze e dell’innovazione nel settore agricolo forestale e nelle zone rurali. Nello specifico, vengono sostenute azioni di formazione volte a fornire conoscenze tecniche e professionali per migliorare la competitività e l’efficienza dell’impresa, la gestione sostenibile delle risorse naturali, i processi produttivi aziendali e la qualità delle produzioni; tese a ridurre i rischi e gli impatti sulla salute umana, sull’ambiente e sulla biodiversità. I beneficiari del bando possono essere soggetti pubblici o privati, accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura, nel settore forestale e agroalimentare. I destinatari delle azioni formative possono essere gli addetti del settore agricolo alimentare e forestale operanti nel Lazio, i gestori del territorio e gli altri operatori economici delle PMI che esercitano l’attività nelle aree rurali. Il bando scade il 29 luglio 2019. Per tutti i dettagli www.lazioeuropa.it”.

Lo dichiara in una nota l’Assessorato Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook