Ogni terza domenica del mese a partire dal 18 ottobre nel parco agricolo di Agriland-Giardino di Filippo incontro con i produttori e artigiani locali

 

Debutta ufficialmente domenica 18 ottobre a Viterbo il Mercato della Terra, la rete internazionale di mercati che operano in accordo con i principi di Slow Food, presente in 27 nazioni.

 

Un appuntamento mensile, promosso da Slow Food Viterbo e Tuscia in collaborazione con il Comune di Viterbo, in programma dalle ore 9 alle 13 presso il Parco agricolo Agriland-Giardino di Filippo in strada Pontesodo. Una splendida location immersa nel verde a un passo dal centro storico, dove trascorrere una piacevole mattinata per adulti e bambini.

Mercato Alimentare

“I protagonisti del Mercato della Terra – spiega Alberto Valentini, presidente di Slow Food Viterbo e Tuscia – sono i piccoli produttori e gli artigiani del cibo che vendono ciò che producono, trasformano e possono garantire e raccontare in prima persona la qualità dei loro prodotti. Sui banchi del Mercato della Terra si trova cibo buono, pulito e giusto: i prodotti sono locali, freschi e stagionali; rispettano l’ambiente e il lavoro dei produttori; sono proposti a prezzi equi, per chi compra e per chi vende. I Mercati della Terra sono infatti luoghi dove acquistare prodotti di alta qualità, ma anche spazi per costruire comunità, creare scambio e fare educazione. Ringrazio il sindaco di Viterbo Giovanni Arena, gli assessori Alessia Mancini e Ludovica Salcini e l’azienda Agricola di Massimiliano Sensi e Chiara De Santis per aver contributo in modo determinante alla realizzazione di questo progetto così importante per valorizzare le nostre produzioni e favorire l’incontro con i consumatori”.

Mercato Alimentare

Il Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia ha una cadenza mensile e si svolge ogni terza domenica del mese. Per l’occasione l’ingresso al parco agricolo di Agriland è aperto a tutti e senza alcun costo e prevede la possibilità di effettuare un gradevole percorso in assoluta sicurezza, nel rispetto della normativa nazionale e regionale per prevenire la diffusione del Covid-19, consentendo di visitare una dopo l’altra le postazioni espositive di produttori agricoli e artigiani con i loro prodotti spesso introvabili. Inoltre, lungo il percorso, si avrà la possibilità di visitare l’orto biologico e conoscere gli animali che vivono nel parco: cavalli, pony, asini, maiali, capre, galline, papere, oche, pulcini, gatti e cani.

Nel corso della manifestazione sono in programma – compatibilmente con le norme di sicurezza per il Covid19 – laboratori del gusto, visite guidate, attività per bambini, show cooking, presentazioni di libri, mostre e seminari.

 

I prossimi appuntamenti del 2020 con il Mercato della Terra a Viterbo sono il 15 novembre e 20 dicembre.

 

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: Facebook di Slow Food Viterbo e Tuscia, [email protected], tel. 335.7571420.