CIVITA CASTELLANA – Una grande comunità di artisti, un mosaico di forme, smalti, colori dipingeranno un’Italia più bella e creativa nella prima grande festa della ceramica nazionale, una lunga festa mobile a cui il Comune di Civita Castellana parteciperà con un programma di eventi e iniziative in corso di definizione, sul quale presto saranno forniti i primi dettagli specifici.

 

Saranno oltre 100 gli eventi aperti al pubblico, gratuitamente, da nord a sud, in 15 regioni: aperture straordinarie di botteghe ceramiche, studi e atelier, visite guidate, mostre, performances, laboratori, esibizioni, workshop… Ma anche incontri, dibattiti, musica e food!

 

Testimonial e ciceroni di questa lunga marcia creativa gli stessi maestri artigiani come i più giovani “apprendisti”, chi a bottega c’è nato e ha storie di generazioni da raccontare e chi ne ha appena scoperto il fascino, chi ne ha fatto anche un lavoro e chi solo una forma di espressione.

 

Una gigantesca mobilitazione della creatività e del saper fare artigiano, un gioioso risveglio di antiche tradizioni e nuove sensibilità artistiche.

 

Buongiorno Ceramica! è un progetto promosso da AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica (di cui il Comune di Civita Castellana è socio) e organizzato da AiCC insieme ad Artex: l’obiettivo è quello di portare all’attenzione e valorizzare l’importante tessuto culturale e sociale, come anche produttivo ed economico, che ruota intorno al settore della ceramica artistica e tradizionale in Italia.

 

“Siamo orgogliosi e onorati di far parte di un gruppo ristretto di città che promuovono e valorizzano la ceramica che per noi, oltre che storia, è anche quotidianità ed economia trainante- ha dichiarato l’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione di Civita Castellana, Giancarlo Contessa – Nel progetto saranno coinvolte anche le scuole, partendo dai più piccini, affinché la sensibilizzazione possa cominciare dall’infanzia. Si coinvolgeranno le associazioni locali perché sono quelle che conoscono meglio il territorio e il patrimonio artistico che ci contraddistingue e quotidianamente si adoperano per la sua tutela. Questa tre giorni dedicata alla ceramica sarà un’occasione per i visitatori per scoprire Civita nei suoi aspetti meno consueti, saranno aperti i musei cittadini e la città cercherà di esportare, attraverso un progetto che coinvolge trentaquattro Città della Ceramica, il respiro culturale che la contraddistingue”.

 

“L’esperienza di AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica – è oggi matura per essere valorizzata tramite un’iniziativa come Buongiorno Ceramica!che rappresenta un nuovo punto di partenza della promozione e valorizzazione – culturale, economica e produttiva – della Ceramica Italiana”, afferma il Senatore Stefano Collina, da oltre 10 anni Presidente di AiCC.

 

Nella tre giorni ormai quasi estiva, lungo le vie e piazze dei centri storici di 34 città, ma spesso anche piccoli borghi affascinanti, tutte di antica tradizione ceramica e nuova creatività, si apriranno le porte di musei storici, gallerie di design, atelier, fornaci, botteghe.

 

Si potrà fare shopping d’arte e ascoltare musica mentre si osserva lavorare al tornio o dipingere in un clima di grande fervore. Si starà all’aperto fino a notte fonda tra performances d’arte e degustazioni quando streetart e streetfood si fonderanno in un connubio insolito ma non più di tanto. Si potrà osservare lavorare gli artisti artigiani ma anche mettersi all’opera in prima persona.

 

Una grande comunità di artisti, un mosaico di forme, smalti, colori che idealmente a fine maggio dipingeranno un’Italia più bella e creativa. Le preziose ceramiche “made in Italy” infatti sono il risultato di un fervore creativo che è possibile ritrovare attraverso tutta l’Italia, dove botteghe e manifatture mantengono alta la fama dell’artigianato italiano con materiali e tecniche tradizionali, fino a quelle più innovative e creative.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email