“Api, miele e territorio” è il titolo del convegno che si terrà a Tarquinia il 17 novembre 2022 presso la Sala Consiliare del Comune, con inizio alle ore 9:00. L’evento, organizzato dal Biodistretto della Maremma Etrusca e Monti della Tolfa insieme all’Istituto “V. Cardarelli” di Tarquinia e al Dipartimento DAFNE dell’Università della Tuscia, ha lo scopo di approfondire i temi attuali riguardanti alcune problematiche del settore apistico come l’introduzione nel nostro Paese di nuove minacce per le api, ma anche dello stretto rapporto tra agricoltura e apicoltura e delle opportunità per la filiera derivati da interventi settoriali in ambito UE e della Regione.

Numerosi gli interventi in programma. Dopo la registrazione, i saluti e l’apertura dei lavori, ci saranno gli interventi del Prof. Pier Paolo Danieli dell’Università della Tuscia con una relazione inerente le opportunità per lo sviluppo e la valorizzazione della filiera apistica del territorio e del Dott. Simone Bertignolo del CREA_IT con uno studio sul rapporto api-colture agrarie-suolo.  Una parte dell’evento sarà dedicato agli interventi settoriali in ambito UE grazie alla relazione del Dott. Marco Pellegrini del MIPAAF e alle opportunità di finanziamento del settore apistico (Sottoprogramma Apistico Regionale 2023/2027) con l’intervento del Dott. Francesco Pepponi della Regione Lazio. L’aspetto legato alla tutela della specie Apis mellifera ligustica (L.R. n. 15/2000) sarà affrontato dalla Dott.ssa Miria Catta dell’ARSIAL mentre la pericolosità dei nuovi predatori delle api nell’ambito dei territori del Biodistretto MET sarà trattato dall’apicoltore Gino Vannicola.

Un ultimo intervento sarà a cura degli studenti della classe 5BA e della Prof.ssa Mariagrazia Antonelli della sezione di Agraria dell’IIS “V. Cardarelli” di Tarquinia e riguarderà le prime attività apistiche svolte presso l’apiario didattico e l’avvio di un piano di biomonitoraggio.

A moderare l’incontro sarà Anna Cedrini, presidente del Biodistretto della Maremma Etrusca e Monti della Tolfa (MET).

“L’iniziativa – commenta il Prof. Odoardo Basili, coordinatore esterno della sezione di Agraria e membro del comitato tecnico del MET – prevede la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali e degli apicoltori del territorio. In particolare l’evento vuole essere un primo approccio di approfondimento e discussione di questo importante settore anche nell’ottica del rapporto all’interno del Biodistretto tra uno sviluppo agricolo sostenibile, biodiversità e difesa di questo prezioso insetto.

“Il nostro Istituto è tra i soci fondatori del Biodistretto – dichiara la Dirigente, Dott.ssa Laura Piroli – e con la sua sezione di Agraria collabora attivamente alle iniziative messe in campo dal neonato MET. Partecipare a temi importanti per la difesa degli ecosistemi e per un futuro possibile di un’agricoltura sostenibile ed economicamente soddisfacente è una delle priorità nella nostra linea didattica. Ringrazio sentitamente quanti hanno partecipato all’organizzazione dell’evento che mette in luce anche- conclude la Dott.ssa Piroli- le potenzialità che la nostra sezione di Agraria può mettere a disposizione del nostro territorio”

 L’evento ha il patrocinio del Comune di Tarquinia. L’ingresso è libero.

Articolo precedenteCivitavecchia, scoperti 13 cittadini in possesso di imbarcazioni da diporto che percepivano reddito di cittadinanza
Articolo successivo25° anniversario della Fondazione del centro sociale “Pilastro” festeggiato in Comune insieme ad una folla di “amici”