Fondata col nome Radiospares e diventata successivamente RS Components, l’azienda è un marchio commerciale globale di Electrocomponents plc. La società fornisce componenti elettronici, apparecchiature elettriche, di automazione e controllo, strumenti di ingegneria e materiali di consumo.

RS è presente in tutto il mondo con 25 sedi operative e oltre 160 distributori. Uno dei suoi obiettivi è continuare ad investire su innovazioni tecnologiche. Non a caso oggi RS è il primo distributore mondiale che vanta clienti in tutti i settori di mercato.

Oltre a vari componenti elettronici, RS Components offre anche una vasta gamma di accessori per cavi e fili, come ad esempio il tubo termorestringente, indispensabile per lavori di manutenzione elettrici.

Guaina termorestringente: tipologie e caratteristiche

Le guaine termorestringenti sono accessori impiegati in diversi ambiti, indispensabili soprattutto per interventi di manutenzione all’impianto elettrico.

Si tratta sostanzialmente di tubi retraibili realizzati in materiale plastico che, se sottoposti a riscaldamento, si restringono rapidamente, fino a raggiungere la misura desiderata. Per questo motivo è molto importante verificare in precedenza quale sia la dimensione finale desiderata per la guaina.

I campi di applicazione di una guaina termorestringente riguardano essenzialmente il settore elettrico, in cui esse si utilizzano per isolare cavi e fili. Dato il delicato ambito d’impiego di questi accessori, è fondamentale dotarsi di prodotti sicuri, in grado di preservare l’impianto e chiunque dovrà entrarvi in contatto.

Esistono varie tipologie di guaine termorestringenti, quali:

  • Guaina termorestringente autostagnante: è possibile effettuare un lavoro di saldatura;
  • Guaina termorestringente trasparente: è molto flessibile e grazie alla trasparenza protegge l’identificazione dei cavi;
  • Guaina termorestringente con adesivo in termoplastica: ha un fattore di restringimento che va da 4:1 e l’adesivo in termoplastica protegge dall’umidità cavi e connessioni;
  • Guaina termorestringente a parete sottile: è estremamente flessibile e viene impiegata solitamente per l’isolamento elettrico e per la protezione completa a livello meccanico di cavi e fili elettrici.

Le guaine termorestringenti di RS Components vengono realizzate generalmente utilizzando materiali sintetici in grado di resistere alle alte temperature, come PVC, il fluoropolimero, il neoprene e materiali elastomerici.

Ogni variante viene definita da un rapporto di restringimento ben preciso, che indica di quanto la guaina può ridursi in relazione alle sue dimensioni originali. Più alto è il valore indicato nel rapporto, maggiore sarà il restringimento.

Come scegliere e installare una guaina termorestringente

Uno dei primi aspetti da considerare per la scelta di una guaina è lo spessore della parete e il diametro, a seconda delle esigenze. Lo spessore è indicato in millimetri, mentre il diametro è solitamente in pollici.

Altro aspetto da tenere d’occhio è il fattore di restringimento, disponibile da 2:1 a 6:1. Infatti, in base al materiale con cui è realizzata la guaina e allo spessore della parete, il tubo può essere espanso in maniera diversa.

Le guaine termorestringenti non si comprimono solo nel diametro, ma generalmente anche in lunghezza. Questa variazione viene indicata in percentuale. Inoltre queste guaine non si restringono tutte alla stessa temperatura.

Per tagliare la maggior parte delle guaine della lunghezza di cui si necessita, è possibile utilizzare delle forbici standard data la loro flessibilità. Quando la guaina non è ristretta, scorre facilmente sugli oggetti da coprire.

Nel momento in cui si vuole procedere al restringimento e farla aderire all’area scelta, si utilizza una pistola ad aria calda portatile o un forno. E’ consigliato controllare in anticipo la temperatura di riscaldamento adeguata, per evitare un surriscaldamento o un restringimento irregolare.