Il Bitcoin, la criptovaluta per eccellenza, sta avendo sempre più successo ultimamente. È praticamente impossibile che tu non ne abbia ancora sentito parlare. Anzi, se stai leggendo questo articolo è altamente probabile che tu ti voglia informare sull’argomento per capire se valga la pena investirci o meno. Se è così, continua a leggere perché andrò a chiarire tutti i tuoi dubbi sulla nuova risorsa di guadagno digitale.

Cosa sono i Bitcoin?

Il Bitcoin è una criptovaluta, anzi la criptovaluta più conosciuta al giorno d’oggi tra le oltre duemila in circolazione. Venne creata nel 2008 da uno o più sviluppatori ignoti e oggi conta oltre quaranta milioni di utenti.

Ma che significa criptovaluta? In pratica si tratta di monete elettroniche, non caratterizzate dalla presenza di banconote fisiche, ma basate su un sistema di crittografia. In poche parole, i Bitcoin sono costituiti da codici numerici che contraddistinguono ogni singola moneta.

Il portafoglio virtuale

Altra caratteristica del Bitcoin è che non dipende da alcuna banca o altra istituzione. Il suo valore dipende dalla domanda e dall’offerta ed è acquistabile e vendibile da chiunque possegga un portafoglio virtuale, o wallet. I Bitcoin infatti non vengono depositati su un conto corrente o una carta di credito, bensì su un portafoglio virtuale appositamente creato per la gestione della criptovaluta.

I wallet sono individuali e vengono contrassegnati dalla generazione di singoli indirizzi Bitcoin. Si tratta di codici la cui funzione principale è di rendere ogni wallet identificabile univocamente, come un codice IBAN tradizionale.

Questi wallet possono essere creati investendo una somma minima di denaro in Bitcoin su diverse piattaforme di trading di Bitcoin, tra cui Bitcoin Era. Se vuoi creare un account su questa piattaforma e iniziare a mettere da parte dei soldi sul tuo wallet, clicca su questo link: https://bitcoinera.app/it/. 

Come si scambiano i Bitcoin?

Ora che possiedi un wallet, puoi iniziare a scambiare Bitcoin, ossia vendere e comprare Bitcoin da altri investitori. Il commercio di Bitcoin funziona esattamente come quello di una classica obbligazione: si cerca di vendere quando il prezzo è alto e acquistare quando il prezzo è alto. L’obiettivo principale, ovviamente, è quello di trarre il maggior profitto possibile da questo gioco.

La differenza principale da uno scambio di obbligazioni è che il valore del Bitcoin cambia molto più spesso e in modo molto più forte. Per questo si dice che la sua volatilità sia estremamente elevata. Occorre quindi stare attenti e controllare l’andamento del valore del Bitcoin con regolarità, per evitare spiacevoli sorprese e sapere agire al momento giusto.

Ma fisicamente, dove si acquistano i Bitcoin? Essendo una moneta virtuale, principalmente online, ma non solo. Ecco dove puoi acquistare Bitcoin:

  • Su piattaforme specializzate online. Abbiamo visto l’esempio prima di Bitcoin Era, in cui è possibile acquistare Bitcoin da broker specializzati.
  • Tra privati. Esistono anche delle piattaforme che permettono l’incontro e lo scambio tra privati.

Da alcuni ATM. Alcuni sportelli ATM abilitati ti permettono di scambiare denaro in contanti con la criptovaluta.