«La società idrica Talete, di cui è parte anche il Comune di Civita Castellana, sta mettendo in atto una consistente operazione finalizzata al recupero dei crediti con conseguente distacco dei contatori per i cittadini che alla stessa risultano morosi.

In questo modo – scrive l’Amministrazione comunale di Civita Castellana – sono state lasciate intere famiglie ed attività commerciali senza acqua, in un periodo che risulta essere il più caldo degli ultimi anni.

Si tratta di un problema di notevole portata sul quale l’attuale Amministrazione Comunale è già intervenuta, ottenendo il blocco dei distacchi per le utenze C.d. “fragili”.

Ma ciò non basta. Vanno evitati rischi igienico – sanitari e, pertanto, l’Amministrazione si sente in dovere di diffidare la Soc. Talete a proseguire nel distacco dei contatori che sembrerebbe arbitrario, soprattutto se attuato senza il benchè minimo avviso agli utenti che si sono visti, da un’ora all’altra, privati di un bene essenziale quale è l’acqua.

Inoltre l’Amministrazione con la presente vuole invitare e sollecitare la stessa Società affinchè si attivi perchè lo sportello aperto presso gli uffici comunali, al momento per un solo giorno a
settimana (mercoledì dalle 8,00 alle 17,00), fornisca il servizio per almeno un altro giorno a
settimana.

Si suggerisce, inoltre, un incremento dell’attuale unità di personale al momento presente.
Ciò al fine di fornire una corretta comunicazione ed informazione all’utenza, senza che questa debba attendere settimane per risolvere le sue problematiche».

Commenta con il tuo account Facebook