“Finalmente un sostegno della regione Lazio in favore degli operatori del settore turistico. Condivido la deliberazione della Regione Lazio”.

Così commenta Angela Consoli, Assessore al Turismo a Civita Castellana, la misura regionale in aiuto alle attività nel settore turistico.

Legge Reg. CE n. 1407/2013 e L.R. n. 13/2007 e s.m.i.. Concessione di contributi a fondo perduto, in conseguenza dei danni causati dall’emergenza COVID19, a favore di imprese del settore turistico del Lazio. Approvazione misure di intervento

Obiettivo: sostegno alle imprese che sono titolari ed effettivi conduttori dell’attività ricettiva svolta nelle Strutture Alberghiere, Extralberghiere e all’Aria aperta, attive nel Lazio, di cui alle tipologie di seguito indicate, gestite in forma imprenditoriale, che hanno subito danni dall’emergenza Covid 19 per effetto della sospensione o della riduzione dell’attività ricettiva stessa.
Misura: bonus contributo, a fondo perduto, fino ad un massimo di
 Alberghi o hotel 4 e 5 stelle € 8.000,00;
 Alberghi o hotel 3 stelle € 6.000,00;
 Alberghi o hotel 1 e 2 stelle € 4.000,00;
 RTA, Hostel o Ostelli, Campeggi e Villaggi Turistici € 3.000,00;
 Country house o Residenze di campagna e Affittacamere/Guest house € 1.000,00.
per struttura.
Risorse: 15,0 Meuro.
Destinatari:
 Strutture ricettive Alberghiere, attive nel Lazio (ai sensi del Regolamento regionale n. 17 del 24.10.2008 e ss.mm.) e regolarmente iscritte sul Sistema informativo RADAR (RAccolta DAti Regionale) alla data del 6 aprile 2020;
– Alberghi o Hotel; – Residenze Turistico Alberghiere o Residence (RTA);
 Strutture ricettive Extralberghiere, attive nel Lazio (ai sensi del Regolamento regionale n. 8 del 7.8.2015 e ss.mm.), gestite in forma imprenditoriale, regolarmente iscritte sul Sistema informativo RADAR (Raccolta Dati Regionali) alla data del 6 aprile 2020, e sulla Banca dati regionale delle Strutture ricettive Extralberghiere con il prescritto Codice identificativo regionale (CISE), sempre alla data del 6 aprile 2020:
– Hostel o Ostelli; – Country House o Residenze di campagna; – Affittacamere/Guest house;
 Strutture ricettive all’Aria aperta, attive nel Lazio (ai sensi del Regolamento regionale n. 18 del 24.10.2008 e ss.mm.) e regolarmente iscritte sul Sistema di RAccolta DAti Regionale (RADAR) alla data del 6 aprile 2020:
– Campeggi ; – Villaggi turistici;

 

Obiettivo: sostegno alle Agenzie di Viaggi e Turismo autorizzate ai sensi della L.R. 13/2007 e del Regolamento regionale n. 19/2008, che hanno subito danni dall’emergenza Covid 19 per effetto della sospensione o della riduzione dell’attività.
Misura: bonus contributo, a fondo perduto, fino ad un massimo di € 1.500,00 per impresa.
Risorse: 3,0 MEeuro;
Destinatari: le Agenzie di Viaggi e Turismo (tra cui tour operator), autorizzati alla data del 6/4/2020, ai sensi della legge regionale 6 agosto 2007, n. 13 e del R.R. 19/2008,
 a svolgere congiuntamente o disgiuntamente, le seguenti attività: a) la produzione e l’organizzazione di soggiorni, viaggi e crociere per via terrestre, marittima ed aerea, per singole persone o gruppi, anche con sistemi totalmente o parzialmente informatici; b) l’intermediazione mediante vendita diretta al pubblico di titoli di trasporto, soggiorni, viaggi e crociere prodotti ed organizzati dalle imprese di cui alla lettera a), anche con sistemi totalmente o parzialmente informatici;
Qualora l’Agenzia operi anche attraverso filiali, il sostegno è corrisposto comunque per una sola sede.

 

Obiettivo: sostegno alle sotto riportate Strutture ricettive Extralberghiere, attive nel Lazio e gestite in forma prevalentemente non imprenditoriale, autorizzate ai sensi della L.R. 13/2007 e ss.mm. e del Regolamento regionale attuativo n. 8/2015 e ss.mm., che hanno subito danni dall’emergenza Covid-19 per effetto della sospensione o della riduzione dell’attività.
Misura: erogazione di un bonus-contributo, una tantum a fondo perduto, pari a un massimo di € 600,00, a favore delle Strutture Extralberghiere a gestione non imprenditoriale, che abbiano ottemperato agli obblighi di registrazione – alla data del 6 aprile 2020 – sia sul Sistema informativo RADAR (Raccolta Dati Regionali) sia sulla Banca dati regionale delle Strutture ricettive Extralberghiere e che, quindi, siano in possesso del prescritto Codice identificativo regionale (CISE).
Risorse: 2,0 MEeuro;
Destinatari: potranno accedere al bonus-contributo i titolari delle seguenti Strutture ricettive Extralberghiere, a gestione prevalentemente non imprenditoriale in possesso del Codice identificativo Regionale alla data del 6 aprile 2020:
• Case e Appartamenti per vacanze (in forma non imprenditoriale, di cui a R.R. 8/2015 e ss.mm.ii. art. 7);
• Bed & Breakfast (in forma non imprenditoriale, di cui a R.R. 8/2015 e ss.mm.ii. art. 9);
 Ostelli per la gioventù (di cui a R.R. 8/2015 e ss.mm.ii. art. 5);
 Case per ferie (di cui a R.R. 8/2015 e ss.mm.ii. art. 8); Rifugi montani e Rifugi escursionistici, Case del Camminatore (di cui a R.R. 8/2015 e ss.mm.ii. art. 11, 11/bis e 12).