VITERBO – Sono numeri che pesano. Hanno aderito alla class action promossa da CNA Fita contro le case costruttrici di camion multate per tre miliardi dall’Antitrust europeo, 2.900 imprese, che richiedono il risarcimento in relazione all’acquisto di 13.671 autocarri,…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati