PROVINCIA – Coldiretti Viterbo è lieta di comunicare il successo dell’incessante attività del comprensorio dell’alta Tuscia, che, nei giorni scorsi, ha visto protagonisti i paesi di Marta e Grotte di Castro. A Marta, in concomitanza con i festeggiamenti per S. Antonio Abate, si è svolta la Giornata del Ringraziamento, giunta ormai alla 64° edizione a livello nazionale. Imponenti trattori hanno sfilato per le vie del paese, fino ad arrivare in Piazzale Roma dove hanno ricevuto la benedizione del parroco locale Don Roberto, che, durante la liturgia, alla presenza del Sindaco di Marta Lucia Catanesi e del Comandante della stazione locale dei Carabinieri, ha sottolineato più volte l’importanza del giorno del Ringraziamento che Coldiretti celebra per tutta la comunità di Marta.

 

Il ricco offertorio, in una chiesa stracolma di gente, e’ stato il fiore all’ occhiello dell’ intera manifestazione, con cesti ricchi di prodotti della terra, come consuetudine vuole. L’attività di Marta, per una giornata imbandierata con il giallo di Coldiretti, perfino nel suo punto più alto la Torre, e’ un segnale incomputabile di come la sezione locale appena fresca di rinnovo (con spostamento dell’ ufficio in Via Laertina 1), sostenga l’organizzazione e crede molto nei valori sindacali. Un ringraziamento particolare va al presidente locale Giuseppe Mazzarrini e ai suoi collaboratori, per l’organizzazione dell’evento in tutti i suoi particolari. Il responsabile di comprensorio Andrea Pedica, così come il Direttore e il Presidente di Coldiretti Viterbo, Ermanno Mazzetti e Mauro Pacifici, si sono complimentati con l’organizzazione e si sono dichiarati entusiasti per la riuscita della manifestazione. Il Presidente Pacifici ha definito la giornata “un’importante occasione per essere a fianco di cittadini e soci in maniera gioiosa per ringraziare il Signore del raccolto dell’anno appena concluso”. Attività di confronto importante anche al CORAV di Grotte di Castro, dove si è svolta, nei giorni scorsi, alla presenza del Presidente e dei suoi Soci, un incontro riguardante la nuova Pac 2015-2020, il nuovo PSR, e la sicurezza sul lavoro.

 

L’ incontro, organizzato con Corav, è stato aperto dal Direttore di Coldiretti Viterbo Ermanno Mazzetti che ha sottolineato come “questa serie di incontri a tappeto svolti da Coldiretti su tutto il territorio servono a conciliare con i soci gli argomenti e le tematiche che il settore sta affrontando costantemente e giornalmente in ogni tavolo di concertazione regionale e nazionale. La nuova Pac, voluta fortemente da Coldiretti, e’ un indice importante di come l’azione sindacale dell’ organizzazione sia imponente a cospetto della completa stabilità del resto del mondo agricolo; come anche PSR e sicurezza sul lavoro diventano due tronconi importanti da sfruttare per adeguare le imprese agricole al settore in continua evoluzione”. I relatori della serata sono stati per la PAC Gianfranco Olivieri, Responsabile CAA Coldiretti Viterbo e il direttore del Settore Decentrato Agricoltura Viterbo Giancarlo Lattanzi per il nuovo PSR, che hanno illustrato in maniera sintetica e dettagliata tutti gli aspetti tecnici nei suoi particolari. Soddisfatti per la realizzazione dell’ evento il Segretario di Zona Coldiretti Daniele Picconi ed il Responsabile di Comprensorio Andrea Pedica.

 

DSC01512

Commenta con il tuo account Facebook