Sono molti gli italiani che si vogliono avvicinare al trading online nel Forex ma non lo fanno. Spesso ciò che li frena è l’eccessiva offerta di siti che consentono questo tipo di attività. Sembra un paradosso, ma in effetti avere troppe proposte porta alla massima confusione. Per altro è diffusa l’idea che non tutti i siti siano uguali tra loro e che non tutti siano “sicuri”. Questa idea è perfettamente coerente con la realtà. Per cominciare a fare trading nel forex è importante capire quali siano i migliori broker per forex, evitando le possibili truffe e i siti che non ci possono offrire tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

La rete ci fornisce tutte le informazioni necessarie
In effetti anche se è vero che non tutti i broker forex sono uguali tra loro, è anche vero che online si possono trovare molteplici informazioni che ci aiutano a comprendere la qualità delle offerte disponibili e a discernere quale sia il sito che meglio si avvicina alle nostre necessità. Non esiste un broker forex perfetto per tutti, il migliore possibile; piuttosto si devono considerare le proprie esigenze personali, per poi verificare quale sia il broker che meglio risponde ad esse. Le necessità possono essere di vario genere, dal desiderio di avere a disposizione ogni giorno molteplici asset, fino a quello di alcuni trader che amano investire nel forex, con alcune escursioni periodiche anche in altri mercati. C’è chi fa trading ad ogni ora del giorno, chi lo fa solo la sera ma desidera una piattaforma di trading sempre veloce e rapida nelle risposte, e così via. Leggendo le informazioni che si trovano in rete riguardo ai broker forex si possono trovare tutte queste caratteristiche, sito per sito, cosa che ci aiuta enormemente nella scelta del broker più adatto a noi.

La sicurezza: è veramente un problema?
La risposta è ni, nel senso che seppur effettivamente ci siano alcuni siti che non sono degni di fiducia, questo nel trading online ma anche in diversi altri settori, è anche vero che il trader alle prime armi può ricercare nel sito cui si sta rivolgendo le credenziali che lo rendono sicuro. Per avere la certezza di trattare con una società seria e affidabile è sufficiente verificare che il broker abbia l’autorizzazione alla propria attività conferita da un organismo di controllo europea, come ad esempio la Consob. I broker Consob sono costantemente controllati e regolati, seguono le normative presenti in Italia e ci assicurano di trattare i nostri soldi con i guanti. Per altro devono avere almeno una sede in un Paese della Comunità europea, questo ci aiuta in caso di controversia: il tribunale di competenza non si troverà in un altro continente, cosa che ci consentirà di presentarci ad un’ipotetica udienza. In ogni caso i broker più affidabili sono anche quelli di cui gli altri utenti ci possono raccontare pregi e difetti, tutte queste informazioni le troviamo direttamente in rete. Se un sito ha già truffato qualcuno internet ci consente di saperlo in tempo zero.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email