VITERBO – Ultimo avviso. C’è tempo fino al prossimo 12 marzo per ottenere l’abilitazione alla conduzione di macchine operatrici, come previsto dall’accordo Stato – Regioni del 22 febbraio 2012. Gli interessati devono quindi affrettarsi.

 

A dare loro una mano, c’è CNA Sostenibile, che ha messo in programma a Viterbo tre corsi di formazione teorico – pratica, a conclusione dei quali verranno consegnati ai partecipanti la card personale, l’attestato di frequenza e la guida dell’operatore relativa all’attrezzatura oggetto dell’attività formativa.

 

Il primo corso, rivolto a coloro che guidano piattaforme di lavoro elevabili (su e senza stabilizzatori), si terrà il 3 e 9 marzo e avrà una durata di 10 ore. Le date per gli addetti all’uso di macchine per il movimento terra (escavatori, pale e terne) sono il 4 e l’11 marzo, per complessive 16 ore. Infine, la formazione per la conduzione di carrelli industriali semoventi è fissata, per un totale di 12 ore, nei giorni 5 e 9 marzo.

 

C’è altresì la disponibilità degli esperti di CNA Sostenibile a organizzare corsi “su misura” presso le sedi delle imprese.

 

Ricordiamo che l’abilitazione è obbligatoria per l’uso di diverse attrezzature: piattaforme di lavoro mobili elevabili; gru a torre; gru mobili; gru per autocarro; carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (a braccio telescopico, industriali semoventi, sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi), compresi i cosiddetti “muletti”; trattori agricoli o forestali; macchine per movimento terra (escavatori idraulici, a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli); pompe per calcestruzzo.

 

Il 12 marzo scade anche il termine per l’aggiornamento necessario ai fini del riconoscimento della formazione pregressa. CNA Sostenibile risponde a questa esigenza, proponendo tre nuovi corsi di aggiornamento, ciascuno di 4 ore: per la conduzione di escavatori, caricatori frontali e terne il 3 marzo; per l’uso di piattaforme di lavoro elevabili il 4 marzo e di carrelli elevatori il 5 marzo.

 

Sia alla formazione che all’aggiornamento sono tenuti tutti gli addetti alla guida delle attrezzature: dipendenti, lavoratori autonomi, imprenditori.

Commenta con il tuo account Facebook