ORTE – Vedere la cultura e il turismo “come due facce della stessa medaglia”, capaci di essere dei grandi moltiplicatori di ricchezza. Sviluppare “un racconto istituzionale” del territorio, coinvolgendo la popolazione attraverso incontri appositi. Puntare “ad un’accoglienza diffusa” che coinvolga…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteCalcio a 5, Serie C1: 6-1 dell’Active Network sull’Albano
Articolo successivoTalete: martedì interruzione del flusso idrico tra Tuscania e Tarquinia