Le pattuglie della Polizia di Stato appartenenti alla Sezione Polizia Stradale di Viterbo e quelle dei Distaccamenti di Monterosi e Tarquinia sono impegnate in questi giorni ad effettuare verifiche e controlli di tipo specialistico su tutti i mezzi che trasportano “animali vivi”, merci e passeggeri, monitorando, nel contempo, la presenza delle relative revisioni e coperture assicurative.

Nel primo caso, si tratta di un’attività molto complessa e delicata che ha la finalità di garantire sia la sicurezza degli utenti su strada, sia degli stessi animali che vengono movimentati su gomma. Cavalli, pecore, bovini, maiali, pollame debbono essere trasportati rispettando rigorose norme igienico-sanitarie dettate anche dall’Unione Europea:
il mezzo deve essere ben pulito e disinfettato per garantire la salubrità degli animali e, di riflesso, del consumatore;
il titolare del veicolo deve attestare in maniera documentale la tipologia del carico e l’itinerario dello stesso;
gli animali non debbono risultare né sofferenti né malati: pertanto, gli agenti possono chiedere ausilio anche a veterinari per accertare lo stato di salute delle bestie.

Ovviamente, anche i tempi di guida degli autisti e la velocità dell’automezzo (tramite cronotachigrafo) saranno oggetto di controllo.

La Sezione Polizia Stradale di Viterbo, inoltre, in queste settimane concentrerà l’attenzione delle verifiche su strada anche sull’obbligatorietà dell’assicurazione dei veicoli (la cosiddetta RCA), nonché sui controlli effettuati nei confronti di mezzi pesanti che trasportano merci: si tratta di monitorare l’idoneità di tali veicoli in ragione anche della loro efficienza.

Verrà utilizzato il nuovo strumento in dotazione denominato STREET-CONTROL, una telecamera mobile che “legge” le targhe e, in tempo reale, verifica se il veicolo è assicurato e revisionato.

Non è tollerabile che circolino mezzi privi di R.C.A., oppure veicoli “obsoleti” o magari non sottoposti ai previsti controlli di revisione: costituiscono un vero pericolo per gli occupanti, ma anche per gli altri utenti della strada. L’assicurazione rappresenta, infatti, una garanzia a tutela di tutti coloro i quali percorrono le nostre strade: la crisi economica ha reso ancor più pressante l’esigenza di accertare costantemente che le persone si muniscano o rinnovino l’apposita polizza sulla responsabilità civile.

La viabilità interessata è quella provinciale, soprattutto in corrispondenza degli snodi viari principali.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email