CorelDRAW è un software di grafica, lanciato per la prima volta nel 1989. Il programma è sviluppato e distribuito dalla Corel Corporation, una software house canadese con sede ad Ottawa. CorelDRAW è protetto da una licenza EULA, ossia “End-User License Agreement”; in altre parole, l’uso del software è subordinato alla sottoscrizione di un accordo contrattuale tra l’azienda e l’utente che prevede il pagamento di una tariffa. Ciò vuol dire che il programma è a pagamento, benché esista anche una versione di prova gratuita utilizzabile per un periodo limitato di tempo.

Caratteristiche e funzionalità

La suite di CorelDRAW offre un’ampia gamma di strumenti e funzionalità per chi ha bisogno di produrre elaborazioni grafiche; il software ha mantenuto molte delle proprie caratteristiche originarie, conservando un’interfaccia semplice ed intuitiva.

CorelDRAW Essentials, in particolare, mette a disposizione dell’utente un tool di illustrazione vettoriale dotato di strumenti di disegno e forma molto versatili. Il programma consente anche di creare layout per inviti, collage e altri progetti multipagina, grazie a righelli, griglie e linee guida; grazie alle funzionalità di tipografie, è possibile aggiungere caratteri e righe di testo ad ogni progetto. Con Corel PHOTO-PAINT Essentials, inoltre, è possibile ritoccare e perfezionare le foto.

Le suite di livello avanzato sono dotate di ulteriori applicazioni, che offrono un bagaglio di tool completi per chi ha bisogno di prestazioni professionali. La CorelDRAW Graphics Suite 2021, oltre alle funzionalità Essentials e Standard, include Font Manager, CAPTURE, CorelDRAW.app (anche per iPad) e AfterShot 3HDR; nella Technical Suite sono incluse, oltre alle applicazioni della Graphics Suite, anche Corel DESIGNER e XVL Studio Corel Edition.

Dal punto di vista tecnico, le Suite Graphics e Technical sono quelle dotate del maggior numero di strumenti di lavoro: conversione da bitmap a avanzato con tecnologia AI, linee guida interattive, guide di allineamento, Quota e Richiamo, Regolazioni bitmap (tra gli altri: Bilanciamento colori, Mixer canali, Colore selettivo, Desatura, Gamma, Curva tono), disegno in prospettiva, finestra mobile con Smusso, Ombreggiatura, Spirale, Attenua, Sbavatura, Sfumino e Distorsione, Clona, Supporto Artistico, Modalità di disegno Simmetria, Blocca ombreggiatura, Impatto, Pointillizer e PhotoCocktail. A questi si aggiungono tre stili (oggetto, colore e armonie di colore), disegno in proiezione (solo per la suite Techincals), vista multipagina, gestione delle risorse, sostituzione dei colori e gestione ottimizzata e opzioni di stampa perfezionate.

In aggiunte, le suite più avanzate sono in grado di supportare oltre 7000 immagini vettoriali e 1000 foto digitali ad alta risoluzione, oltre ad avere l’integrazione dei font di Google e a disporre di 150 modelli professionali.

Tutte le suite di CorelDRAW supportano i formati GIF, JPG, PNG, BMP, CPT, CPX, CMX, FILL e TXT mentre file in formato PDF, DOCX, PSD, TIFF, WMF, EMF, AI, EPS e SVG sono supportati solo dalle suite Standard, Graphics e Technicals. Le ultime due consentono di lavorare anche con file del tipo DWG/DXF, DCS, CGM, JPEG 2000, TTF, DES, PPT, XLS, PUB e VSD.

Come imparare ad usarlo

Data l’ampia gamma di funzionalità, CorelDRAW è uno strumento indispensabile per chi lavora a progetti grafici di alto livello. Di conseguenza, in ambito professionale, è necessario avere una conoscenza solida e completa degli strumenti e delle applicazioni delle suite più potenti e sofisticate. A tal proposito, è consigliabile seguire un corso di formazione specializzato, come quello erogato da Punto Net Formazione, mediante il quale acquisire le competenze necessarie per utilizzare il software ad un livello avanzato. Di contro, è sconsigliabile affidarsi al fai da te: l’approccio da autodidatta difficilmente conduce ad una formazione adeguata e, ai fini dell’inserimento nel mondo del lavoro, non consente di dimostrare concretamente le competenze acquisite e il livello raggiunto.