Angelo Proietti Palombi, Andrea De Simone - Donatella Pierguidi

 

VITERBO – I prodotti tipici della Pasqua viterbese sono nuovamente pronti a far bella mostra di sé e a far esplodere le papille gustative dei buongustai.

Torna infatti, dal 31 marzo al 2 aprile, “Degustando la Pasqua”, mostra mercato e rassegna enogastronomica giunta ormai alla 7^ edizione.

L’evento, che avrà come location la Chiesa di S. Egidio in Corso Italia, vivrà quest’anno sì sui sapori, ma anche sull’arte e sulla fotografia.

A presentare i dettagli della manifestazione è stato Andrea De Simone, direttore di Confartigianato Viterbo, ente organizzatore dell’iniziativa.

“Anche quest’anno – afferma De Simone – torna puntuale uno degli appuntamenti clou della Pasqua viterbese. Un evento che, da sette anni a questa parte, ha incassato un crescente apprezzamento e che non mancherà anche stavolta di far trascorrere delle belle giornate a tutti quei viterbesi e non che sceglieranno di venirci a trovare per le vie del centro, rivitalizzate anche grazie all’azione dell’associazione ‘Facciamo centro’ guidata da Gaetano Labellarte.

Rispetto allo scorso anno – prosegue De Simone – arte e fotografia si fonderanno con il gusto attraverso varie iniziative. I piatti tipici della tradizione pasquale viterbese resteranno tuttavia i principali protagonisti, esaltati sia presso la rassegna enogastronomica sita presso la Chiesa di S. Egidio sia in sei differenti ristoranti del centro storico: Enotria Gourmet Drink &Food, Il Gargolo, il Richiastro, Osteria del Vecchio Orologio, Tredici Gradi e Tredici Gradi Slow Bar. Ognuno di questi locali preparerò un menù con piatti tipici della pasqua viterbese, esaltandone il gusto e la tradizione. Oltre a tutti gli esercenti e i ristoratori, ringrazio il Comune di Viterbo, che ha patrocinato l’iniziativa, e la Scuola Alberghiera di Viterbo, che parteciperò attivamente all’evento”.

In merito al profilo artistico della settima edizione interviene Angelo Proietti Palombi: “Quest’anno – spiega – abbiamo voluto produrre qualcosa in più. Oltre al cibo abbiamo infatti scelto di focalizzare la nostra attenzione sull’arte. Nello specifico, racconteremo ai nostri ospiti la Chiesa di Sant’Egidio, fornendo così la dovuta attenzione alla sede che ci ospiterà. Oltre a ciò parleremo dell’arte in tavola con Marco Paolocci”.

Riguardo invece al concorso fotografico, organizzato da Igers Viterbo, Donatella Pierguidi ha illustrato le modalità del contest: “L’autore della fotografia, scattata rigorosamente con il cellulare e legata all’iniziativa, che riceverà il maggior numero di “mi piace” su Facebook sarà premiato con un grande uovo di Pasqua realizzato dalla Pasticceria Casantini. Gli hastag saranno #igersviterbo, #degustando la pasqua, #confartigianato #igerslazio.

Massimiliano Chindemi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email