VITERBO – Puntano soprattutto all’Est europeo le prossime rotte dell’export tracciate dalla Camera di Commercio di Viterbo che, grazie al finanziamento della Regione Lazio, si è aggiudicata un progetto per favorire l’export delle imprese locali e del Lazio.
In particolare l’iniziativa, denominata “Il sistema casa del Lazio incontra i mercati esteri”, punta a promuovere la cooperazione e i rapporti commerciali delle imprese laziali del settore arredo ed edilizia con alcuni Paesi dell’Area ex Urss: Azerbaijan, Kazakistan e Illinois.

 

Nei primi due l’attività prevede la partecipazione a due importanti fiere di settore Kazbuild in Kazakistan (Almaty, dal 2 al 5 settembre 2015); Bakubuild in Azerbaijan (Baku, dal 21 al 24 ottobre 2015). Il progetto prevede anche un interesse per il mercato statunitense, in collaborazione con ASPIIN-Azienda speciale della Camera di Commercio di Frosinone, attraverso una missione di operatori a Chicago e un incoming di operatori statunitensi direttamente a Roma sul finire dell’anno.

 

Come noto l’Azerbaijan è uno dei Paesi a maggiore tasso di crescita fra quelli dell’ex Urss. Vi sono diverse ragioni dietro al rapido sviluppo che il settore ha conosciuto negli ultimi anni. Quello più importante è il grosso investimento di capitali nelle infrastrutture locali, relativo ai progetti petroliferi e del gas. Il settore delle costruzioni e delle infrastrutture in Azerbaijan offre notevoli opportunità di investimento, anche grazie agli ambiziosi obiettivi del Governo azero. BakuBuild è il principale evento fieristico internazionale in Azerbaijan dedicato al settore edile, dei materiali e macchinari da costruzione, interiors, infissi, ceramica e pietre, articoli sanitari, arredo, lavorazione del legno e landscape design.

 

Il Kazakistan, invece, ha registrato nei 20 anni successivi all’indipendenza un tasso di crescita tra i più alti al Mondo (in media circa l’8%, secondo soltanto a Cina e Qatar). Nel 2013 il PIL è cresciuto del 5,9% trainato in particolare dal consumo privato (+10%). KazBuild rappresenta una importante piattaforma di lancio per nuovi ed innovativi prodotti dei settori di: costruzioni, infissi, interiors, ceramica e pietre.

 

“Stiamo puntando su Paesi emergenti con un buon tasso di sviluppo – dichiara il presidente della Camera di Commercio Domenico Merlani – ma anche con una politica espansiva e un forte desiderio di made in Italy, e nel settore del sistema casa la Tuscia ha le carte in regola per competere sui mercati internazionali, non solo con l’importante distretto della ceramica di Civita Castellana ma anche con altre attività del comparto, dalla lavorazione della pietra a quelle più tipicamente orientate all’arredo casa”.

 

Per entrambe le manifestazioni fieristiche i termini di partecipazione scadono il prossimo 11 maggio 2015. La domanda di adesione è disponibile sul portale della Camera di Commercio di Viterbo: www.vt.camcom.it. Per ulteriori informazioni: Ufficio Internazionalizzazione e Marketing, tel. 0761.234403- 0761.234; e-mail internazionalizzazione@vt.camcom.it

Commenta con il tuo account Facebook