Fare acquisti per le festività può essere un momento molto piacevole: fare regali è sicuramente un’attività che diverte molti. Può però portare anche molto stress, tra negozi affollati e scarsa offerta di prodotti. Per questo molti si rivolgono oggi allo shopping online, che rende il tutto molto più pratico e veloce. Spesso però ci si dimentica che anche fare acquisti online ha i suoi problemi.

In particolare, bisogna fare molta attenzione ai rischi derivanti da attacchi informatici e più in generale alla scarsa sicurezza dei dati. Basta infatti un momento di distrazione per vedersi sottrarre informazioni personali e finire vittima di una truffa di qualche tipo.

Come proteggersi

Per essere sempre al sicuro anche quando si fa shopping online è importante seguire alcune semplici indicazioni.

1. Utilizza solo siti ufficiali e sicuri

Su Internet si possono trovare moltissimi siti che vendono una grande varietà di merci e alcuni di essi sembrano offrire prezzi molto più bassi della concorrenza. Questo ovviamente porta gli utenti a essere tentati di utilizzarli per i loro acquisti. Bisogna però fare molta attenzione, perché spesso questi siti non sono sicuri e anzi hanno come unico scopo quello di sottrarre agli utenti i loro dati personali, inclusi i numeri di carta di credito. Bisogna quindi sempre accertarsi di utilizzare solo siti affidabili e sicuri.

2. Non usare reti Wi-Fi pubbliche

Le reti Wi-Fi pubbliche sono poco controllate e sono quindi terreno fertile per i truffatori, che spesso si appostano su di esse per rubare i dati degli utenti. Quando si fa shopping online è quindi meglio farlo soltanto dalla propria rete domestica, in modo da poter inserire i propri dati di pagamento in tutta sicurezza. Se non si può a fare a meno di usare una rete pubblica, bisogna dotarsi di qualche sistema di sicurezza in più, come una VPN o un proxy.

3. Usa password sicure

Quando si fa shopping in un negozio online è quasi sempre richiesto di creare un account personale. A questo account vengono spesso associati i propri metodi di pagamento preferiti. È quindi molto importante che nessuno abbia accesso a questi account, e per farlo è necessario scegliere delle password sicure. Una password dovrebbe sempre contenere almeno una maiuscola, una cifra e un carattere speciale, e non dovrebbe mai essere utilizzata per più account. Bisogna anche fare molta attenzione a non custodire le proprie password in luoghi che potrebbero essere facilmente violati.

4. Attiva l’autenticazione a due fattori

Usare una password sicura non è sufficiente: se possibile, è sempre meglio attivare l’autenticazione a due fattori per i propri account di acquisto. Si tratta di una funzionalità che permette di associare al proprio account anche un codice usa e getta che viene generato automaticamente da un’apposita app, e che costituisce quindi un ulteriore livello di sicurezza.

5. Blocca lo schermo dello smartphone

Se si utilizza lo smartphone per effettuare acquisti, è importante proteggerlo da accessi non autorizzati. Attivando la schermata di blocco, sbloccabile tramite PIN, riconoscimento del volto o impronte digitali, si può essere sicuri che anche se lo smartphone finisse nelle mani sbagliate, nessuno potrebbe accedervi e fare acquisti utilizzando gli account memorizzati.

6. Usa una VPN

Nel fare shopping online si espongono i propri dati personali a molti siti diversi. Non solo: navigando tra i vari negozi si potrebbe finire su siti poco affidabili, che magari richiedono di scaricare delle apposite app. Utilizzando una connessione VPN si può essere sicuri che tutto il traffico passi per un tunnel crittografato, in modo che i dati personali inviati possano essere letti soltanto dai legittimi destinatari. Molte VPN, poi, dispongono anche di funzionalità aggiuntive in grado di riconoscere il malware e di bloccarlo prima ancora che possa fare danni.

7. Pagare con carta di credito

Nell’eventualità che l’acquisto di un prodotto si riveli essere una truffa, o che ci siano problemi con resi e rimborsi, è meglio pagare con carta di credito anziché con bonifico o in contrassegno. Pagando con carta di credito è infatti possibile ritirare il pagamento rivolgendosi alla propria banca, recuperando così tutti i soldi spesi. Si tratta ovviamente di una soluzione estrema, che però a volte è l’unica via percorribile.

8. Non fidarti delle e-mail con offerte troppo vantaggiose

È capitato a tutti di ricevere e-mail contenenti offerte incredibili, con link a siti su cui fare i propri acquisti. A volte si tratta di offerte legittime, ma molto più spesso si tratta di vere e proprie truffe. L’utente viene attirato ingannevolmente su un sito apparentemente reale, in cui viene chiesto di inserire i propri dati personali per poter fare acquisti; il sito in questione è però semplicemente un metodo usato dai truffatori per impossessarsi dei dati personali dell’utente. L’acquisto non va a buon fine e la carta di credito viene clonata.

Articolo precedenteLa Provincia di Viterbo supporta la mozione di Coldiretti contro la produzione, la commercializzazione e l’uso del cibo sintetico in Italia
Articolo successivoVitorchiano, le foto vincitrici del contest #lavitanelborgo22