VITERBO – La scadenza è ormai prossima e imprese e professionisti si preparano a una piccola rivoluzione digitale che riguarderà quanti forniscono beni e servizi alla Pubblica Amministrazione: la fatturazione elettronica. È stato questo il tema principale del Digital Day, svoltosi lunedì 9 marzo in tutta Italia e a Viterbo nella sede della Camera di Commercio, in cui sono intervenuti: Mauro Rotelli, Digital Champion; Francesco Monzillo e Federica Ghitarrari, rispettivamente segretario generale e dirigente dell’Ente camerale; Rosanna Tedeschini di Infocamere.

 

“Dal 31 marzo prossimo – ha dichiarato Monzillo – scatta l’obbligo di legge che cambierà radicalmente i rapporti tra PA e fornitori, consentendo al sistema Paese di crescere in consapevolezza e controllo della spesa pubblica e alle piccole e medie imprese di scoprire l’efficienza del digitale, la semplicità della procedura e di risparmiare una cifra media annua che l’Agenzia per l’Italia Digitale stima in circa 500 euro”.

 

L’incontro ha rappresentato anche l’occasione per far conoscere ai numerosi imprenditori, professionisti e funzionari pubblici presenti il servizio di fatturazione elettronica espressamente dedicato alle piccole e medie imprese iscritte alle Camere di commercio che abbiano rapporti di fornitura con le Pubbliche Amministrazioni limitatamente all’emissione di 24 fatture l’anno. Si tratta di una applicazione estremamente semplice e totalmente gratuita, accessibile dal sito della Camera di Commercio, messa a disposizione dal sistema camerale, in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Unioncamere e Infocamere. Al servizio si accede previo riconoscimento del titolare dell’impresa tramite la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), strumento introdotto dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) per l’accesso telematico ai servizi della PA, consentendo la compilazione del documento contabile, l’individuazione della PA destinataria, la firma digitale, l’invio e relativa conservazione a norma. Il dispositivo di firma digitale completo di CNS, per chi ne fosse sprovvisto, può essere richiesto alla Camera di Commercio di Viterbo, contattando il nuovo Call Center del Registro Imprese al numero 199 206017.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email