GALLESE – Il recente convegno “ La Ferrovia Civitavecchia Capranica Orte, aspetti di sviluppo” che si è svolto a Gallese, avvenuto il 3 febbraio 2017, dopo l’approvazione dalla Camera dei deputati del disegno di legge a prima firma on. Iacono e dell’elenco delle ferrovie turistiche nazionali in cui la linea ferroviaria CCO è inserita, ha sancito la volontà dei cittadini e delle forze politiche di dare seguito unitariamente alle iniziative per la riapertura della CCO, a fini turistici, come primo atto.

Tale manifestazione d’intenti fatta dai parlamentari, dai consiglieri regionali e dai sindaci ci ha enormemente soddisfatti e ci fa ben sperare a che anche il Senato non frapponga ostacoli all’approvazione definitiva della legge.

Ora occorre mettere in atto iniziative, affinché si estenda maggiormente la consapevolezza che il turismo ferroviario può dare un aiuto concreto all’economia della nostra zona e del Centro Italia.

Il comitato per la riapertura della ferrovia appoggia, quindi, con gioia l’iniziativa dell’associazione Terra Tua, che ha già organizzato un treno turistico da Roma a Manziana con grande successo, (vedi foto allegate) e organizza domenica 26 febbraio 2017, in collaborazione con l’ass Tuscia in Treno e l’ AICS Comitato Provinciale di Viterbo il “TRENO D’EPOCA A VAPORE”, in partenza da Roma Tiburtina e che porterà turisti a Ronciglione per partecipare al grandioso Carnevale Storico.

Purtroppo proprio a causa della tratta sospesa della linea ferroviaria Civitavecchia CapranicaSutri Orte, a tutt’oggi non è stata data l’autorizzazione a far giungere il treno alla stazione di Ronciglione, per la mancanza di pulizia dei binari e controllo di sicurezza, che al contrario dovrebbero essere assicurati, in quanto la linea è solo sospesa e quindi sempre percorribile dai treni. Non è accettabile allora che vengano lasciati in abbandono beni pubblici, avuti in concessione dallo Stato. Per richiedere la manutenzione e pulizia della linea il comitato ha anche presentato più volte richieste ed esposti alla Procura della Repubblica. La stessa Prefetto di Viterbo, interessata dal comitato del problema, ha ricevuto assicurazioni da RFI sulla pulizia di tutta la linea, cosa effettuata solo parzialmente.

Purtroppo a causa della mancata pulizia della linea il Treno Turistico d’Epoca a Vapore non arriverà a Ronciglione, salvo interventi dell’ultima ora. Poco male i viaggiatori saranno accolti anziché nella sola stazione di Ronciglione, in pompa magna, in due stazioni: la stazione di CapranicaSutri e la stazione di Ronciglione. L’organizzazione dell’accoglienza sarà a cura della Pro loco e Comune di Capranica, affiancati dalle associazioni AICS Active Space e della Pro loco e Comune di Ronciglione. Molte altre associazioni sono state coinvolte nell’organizzazione dell’accoglienza festosa che a CapranicaSutri avverrà in discesa dal treno d’epoca, presso la Stazione centrale e a Ronciglione, in Piazza dei Bersaglieri, di fronte alla stazione FS già stazione capo tronco della Real Mediterranea, in discesa dai pulman provenienti dalla stazione FS di CapranicaSutri”.

Raimondo Chiricozzi

Commenta con il tuo account Facebook