VITERBO – “Nella mattinata del 4 agosto 2017, presso la sede di Confagricoltura di Viterbo, tra le Organizzazioni sindacali provinciali FLAI CGIL, FAI CISL, UILA UIL, e le Associazioni agricole di Confagricoltura, Coldiretti e Cia, dopo 19 mesi di trattativa, si è firmato per il rinnovo del Contratto Provinciale di Lavoro per gli Operai Agricoli e Florovivaisti della Provincia di Viterbo che interessa circa 8.000 lavoratori agricoli.

Il risultato raggiunto rappresenta un giusto equilibrio tra le esigenze del settore agricolo dell’intera provincia e le aspettative sindacali di ottenere riconoscimenti economici e normativi a favore dei lavoratori agricoli. L’accordo prevede un aumento retributivo del 2% a decorrere dal 01 agosto 2017, più uno 0,4% sulla produttività. Inserimento di nuove mansioni nei vari livelli. Le parti riconoscono alla bilateralità, tramite il FIMAVLA-EBAT, la necessità di effettuare formazione ed informazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sia ai lavoratori che ai datori di lavoro, anche con contributi per la partecipazione a corsi di formazione.

Altresì il FIMAVLA-EBAT potrà contribuire alla fornitura dei dispositivi individuali di protezione mediante un contributo sulle spese sostenute dall’azienda. In merito alla tutela della maternità il FIMAVLA-EBAT verificherà la possibilità di attuare un sostegno per il periodo di gravidanza delle lavoratrici agricole. Il FIMAVLA-EBAT istituirà un comitato per individuare e mettere in atto iniziative territoriali con i datori di lavoro sulla corretta applicazione delle norme legislative prevista dalla legge sul caporalato la 199/2016.

Esprimiamo soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo, che rappresenta un tassello fondamentale in un contesto importante come l’agricoltura nella Provincia di Viterbo e in un settore strategico in continua crescita ed evoluzione con dinamiche e ricadute sul sistema paese e valorizzazione del made in Italy e dei processi di crescita che coinvolgono tutti indistintamente”.

Massimiliano Venanzi (Segretario Provinciale Flai Cgil)

Commenta con il tuo account Facebook