Le auto “usate” continuano a piacere. Il mercato delle auto di “seconda mano” ha infatti archiviato il 2019 con il segno positivo, registrando un incremento dei passaggi di proprietà del +2% rispetto al 2018. Si tratta di una crescita più marcata rispetto alla media nazionale (+0,5%).
Il diesel continua a essere in assoluto la scelta preferita, mentre le auto più ecologiche rappresentano un mercato ancora in fase iniziale. Il prezzo medio delle auto offerte sul mercato nella regione è pari a € 13.360, un dato leggermente inferiore rispetto alla media italiana, ma che arriva a € 23.260 per le auto elettriche e a € 21.900 per le ibride. L’età media delle auto in vendita è di 7,7 anni e tra i modelli più richiesti troviamo la Smart fortwo, mentre tra le auto ibride spicca la Toyota Yaris e tra le elettriche la Tesla Model S.

I passaggi di proprietà aumentano quasi in tutte le province e al primo posto per numerosità troviamo Roma con 230.908 (+1,9%), seguita da Latina con 32.300 (+3,8%), Frosinone con 28.221 (+3%), Viterbo con 19.036 (-2,1%) e Rieti con 9.951 (+2,5%).
Rispetto alla popolazione residente maggiorenne la situazione al vertice si ribalta: prima Rieti con 750 passaggi ogni 10.000 abitanti, seguita da Viterbo (710,8), Frosinone (687,6), Latina (679,6) e Roma (642,9).

Cosa accade sul fronte dei prezzi delle auto in offerta sul mercato nel Lazio?
Nel 2019 il prezzo medio di vendita si attesta a € 13.360, un dato leggermente inferiore rispetto alla media nazionale € 13.715 e rispetto a Paesi come Germania (€ 17.750), Austria (€ 17.685), Belgio (€ 16.205) e Olanda (€ 15.280).
Per acquistare una vettura, tra le province “più care” troviamo ai primi posti Frosinone con un prezzo medio di € 15.085 e Viterbo (€ 13.980). Seguono Roma (€ 13.325), Latina (€ 12.185) e la “più economica” Rieti (€9.890).
I prezzi salgono se si considerano le vetture usate elettriche (€ 23.260) o ibride (€ 21.900).

Qual è l’età media delle vetture proposte?
Rispetto al 2018 è rimasta invariata (7,7 anni). Un dato che comunque rispecchia la situazione del Paese e che conferma ancora una volta come l’auto, oggi, accompagni gli automobilisti per periodi più lunghi della loro vita. In sintesi, si cambia quando è necessario.