Si chiama così la manifestazione in programma domani 15 gennaio alla quale aderiranno alcuni ristoratori che rimarranno aperti, in controtendenza rispetto alle misure di restrizione previste nel DPCM approvato in Consiglio dei Ministri.

Sarà compito delle Forze dell’Ordine vigilare e far rispettare il Decreto, al fine di  garantire misure anti contagio a tutela della salute dei cittadini.

L’Amministrazione Comunale di Vetralla ritiene “sia un atto di responsabilità da parte di tutti noi quello di rispettare le norme di prevenzione.

Ripetere che i morti sono circa 500 al giorno deve far riflettere. Ci rendiamo conto che in soli due giorni i decessi hanno raggiunto un numero impressionante e rappresentano gli abitanti di una delle nostre frazioni?

Questa è la misura delle vite umane che perdiamo, questa è la misura per far capire l’enormità degli effetti di questa pandemia dove l’unica risposta che possiamo dare è la responsabilità di ciascuno di noi. La responsabilità  nel rispettare delle misure prese dal nostro Governo non contro i cittadini ma a favore di quelli che non possono difendersi”.