VITERBO – Gli autodemolitori dell’Alto Lazio si riuniranno domani, venerdì 20 febbraio, alle ore 15, a Viterbo, presso la sede della CNA, per partecipare all’assemblea regionale della categoria. Organizzatrice dell’appuntamento, la Confederazione degli Autodemolitori Riuniti (CAR), che rappresenta gli operatori del settore del recupero e del trattamento dei veicoli fuori uso ed è affiliata alla CNA.

 

Interverranno il presidente nazionale, Alfonso Gifuni, il referente per il Lazio, Vincenzo Pepe, e il responsabile di CNA Servizi alla Comunità di Viterbo e Civitavecchia, Luca Fanelli. Attesi i rappresentanti delle istituzioni e degli organi di controllo locali.

 

La Confederazione degli Autodemolitori è impegnata a dare voce a una categoria che da tempo esprime la volontà di essere allineata agli standard normativi europei e nazionali a tutela dell’ambiente e chiede di essere riconosciuta quale soggetto imprenditoriale tecnologicamente attrezzato e autorizzato a gestire in maniera virtuosa il fine vita del veicolo.

 

Al centro del confronto di domani, saranno poste tante problematiche, come la radiazione dei veicoli gravati da fermo amministrativo, l’evoluzione dei rapporti con le reti organizzate dai produttori di veicoli, il Sistri, l’esportazione all’estero di veicoli radiati per rottamazione. Si traccerà altresì un bilancio della presenza all’ultima edizione di Ecomondo con il convegno organizzato in partnership con CNA sul processo di rinnovamento culturale dell’autodemolitore nell’ottica della green economy.

Commenta con il tuo account Facebook