Comune Viterbo lega

VITERBO – “Da vostro assiduo lettore ci tengo a dire la mia in merito alla interessante iniziativa dell’Associazione Progetto Viterbo e Provincia.

Iniziativa pregevole e chiara.

Un centro storico volano economico e fonte di lavoro stabile è un auspicio da incoraggiare in tutti i modi in un’Italia sempre più orientata al turismo soprattutto nelle più rilassanti e vivibili ccittà medio-piccole.

Il centro storico di Viterbo è perfetto. Tantopiù che il turista che soggiorna può tranquillamente prendere il treno diretto per Roma,se desidera un po di caos.
Per poi tornare la sera a Viterbo a rilassarsi o fare un tuffo nelle piscine termali.

Idea splendida,approfittarne è un must ,un ‘ottima fonte di redditi stabili per giovani inoccupati/disoccupati.

Il punto:

-a Viterbo ci sono pochissimi imprenditori 4.0 che possiedono il know/how per gestire :ristoranti/hotel/b2b/eventi .
è un know how complesso .Necessita di fare rete,fare squadra con i principali tour operator,oltre che dotare, ed adeguare, la città
di servizi standard turistici di livello europeo.

La politica deve fare la sua parte. Il doppio binario sulla Roma Viterbo è un must ad esempio.

Non basta.

Attrarre imprenditori da ogniddove per colmare il gap con tutte le altre città turistiche è la via maestra.

Se si pensa di ottenere qualcosa guardando SOLO in casa,qualsiasi iniziativa rischia di naufragare in un nulla di fatto.

Viterbo è una città misconosciuta in ambito retail/food retail/travel retail.

Acchiappare qualche retailer di livello incentivandolo ad investire sul centro storico di Viterbo rivitalizza lo stesso più di mille iniziative locali. Apre Viterbo al mondo!”

Cesare Caravani

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email