Il mercato valutario continua a suscitare un coinvolgimento sempre più ampio nella comunità degli investitori, come messo bene in evidenza dal numero elevato di capitali investiti. Per coloro che operano in questo ambito, attraverso la compravendita di coppie di valute, è molto importante utilizzare una buona strategia, in modo da avere maggiori probabilità di ottenere dei profitti con i propri investimenti. Il forex è il mercato su cui vengono effettuati la maggior parte degli investimenti nel mondo e nel quale sono attive anche diverse banche online.

Questo aspetto mette bene in evidenza come questo settore sia carico di opportunità ma anche quanto sia importante per i forex trader muoversi sempre con attenzione e predisponendo bene una strategia adeguata alle proprie esigenze. Questa dovrebbe essere flessibile, in modo da consentire di investire in qualsiasi momento a prescindere dai trend in atto, attuabile velocemente e in grado di gestire il grado di rischio in modo che risulti sostenibile. Le migliori strategie vengono inoltre elaborate sulla base di un buon assortimento di indicatori di trading.

Strategie consigliate per i principianti

Una strategia forex efficace, consigliata soprattutto per i principianti, è ad esempio quella denominata Swing Trading, che si basa sulle oscillazioni di prezzo delle valute e prevede l’apertura di posizioni in grado di assecondare questi movimenti. Può essere applicata utilizzando degli indicatori, come ad esempio le bande di bollinger o pivot point, e prevede la necessità di individuare delle fasce di prezzo che racchiudono le potenzialità di un titolo. Una volta fatto ciò, un trader può decidere le fasce di intervento e investire al ribasso quando viene toccata la fascia superiore e al ribasso quando viene toccata quella superiore.

Con questa strategia è poi utile impostare il take profit, in modo da far scattare la vendita al raggiungimento di valori prestabiliti. Lo Swing Trading è una strategia considerata relativamente sicura, in quanto la strategia può essere impostata in modo da limitare le eventuali perdite. Per contro non ha sicuramente dei ritorni elevati, anzi prevede la necessità di essere applicata più volte per sommare dei piccoli profitti nel breve termine. Molto utilizzata è anche la strategia denominata la Gabbia. Le particolarità di questa strategia sono:

  • Permette appunto di ingabbiare i prezzi.
  • Elevata versatilità.
  • Semplicità di applicazione.
  • Servono le giuste opportunità.
  • Ha rischi molto bassi.

La gabbia dovrebbe essere utilizzata aprendo una posizione “Call” appena è presente un segnale di rialzo e una posizione “Put” quando si genera un segnale di ribasso. L’obiettivo di questa strategia è quello di ingabbiare due operazioni aperte in momenti diversi. Si tratta di una strategia perfetta per chi intende limitare al massimo i rischi e preservare un capitale. I punti di ingresso e di uscita vengono di solito individuati di solito con l’indicatore William Percent Range. Entrambe queste due strategie possono essere approfondite utilizzando la modalità demo.

Strategie più utilizzate dai professionisti

Molti forex trader esperti utilizzano una strategia denominata Pop’n’Stop che richiede però delle competenze da affinare nel corso del tempo con la pratica e seguendo dei corsi di formazione specifici. Questa strategia può essere applicata 4 volte al giorno, nel tentativo di maturare dei profitti interessanti. Il Pop’n’Stop prevede l’uso dei pattern candlestick e necessita della capacità di consultarli rapidamente. Nello specifico questa strategia è basata sulla possibilità di sfruttare le oscillazioni repentine, che possono durare per circa 20 o 30 minuti e che si verificano in occasione dell’ingresso sul mercato di altri investitori.

Un’altra strategia interessante è quella che prende il nome di Frattali e consiste nell’utilizzo di due indicatori specifici, il Frattali e l’Alligator. Il primo consente di ricavare un segnale che può essere individuato per effettuare l’ingresso sul mercato, mentre il secondo offre una maggiore sicurezza, in quanto può confermare l’indicazione contenuta nel primo strumento. Apparentemente sembra una strategia complessa ma quando i trader apprendono a consultare rapidamente gli indicatori la sua applicazione diventa più semplice.

Altre strategie molto gettonate sono la strategia Bladerunner, basata sul forex intraday, e lo scalping che prevede invece l’apertura e la chiusura di molte operazioni in un tempo molto ristretto. In conclusione oggi è possibile utilizzare tante diverse strategie di investimento che si applicano alla perfezione ai mercati valutari e alle loro caratteristiche. In generale è sempre importante procedere con cautela, valutando attentamente sia i rischi che le opportunità.

Articolo precedenteLatera, sabato la presentazione del libro “La dieta felice”
Articolo successivoPresentato il nuovo centro di distribuzione postale a Viterbo