La polemica sorta nella seduta dell’ultimo Consiglio comunale del 2021 sulla casa di riposo Villa Serena e sulla situazione economica emersa nel resoconto semestrale di settembre, continua a tener banco tra i cittadini montefiasconesi.

La sindaca Giulia De Santis, in un suo intervento al Consiglio comunale, è stata esplicita su questa situazione ribadendo la tempestività con la quale l’attuale Amministrazione ha affrontato il problema, nella consapevolezza che la situazione economico strutturale della storica e gloriosa Istituzione non è così rosea come l’ex sindaco Paolini aveva fatto credere.

La De Santis, tra l’altro, nel chiarire la situazione ha affermato: ”Dopo la buona uscita data al socio privato (400mila euro, quando nel 2021 sarebbe uscito a costo zero) l’ex sindaco Paolini, in vari consigli comunali, ha più volte ribadito che si stava predisponendo un bando europeo per ricercarne un socio nuovo. Bando che non è stato mai nemmeno avviato”.

La sindaca De Santis con la sua Amministrazione intende andare avanti mossa da un unico interesse: quello del sempre maggior bene della struttura, del personale e dei dipendenti che vi lavorano con dedizione, senza fare di Villa Serena una cosa nostra” o uno strumento politico.

Pietro Brigliozzi