VITERBO – “Scovare e punire i prestanome, che consentono e coprono l’esercizio abusivo della professione odontotecnica. Rafforzare le sanzioni contro gli abusivi. Far ripartire l’iter per il riconoscimento del profilo professionale dell’odontotecnico”. Lo ha chiesto CNA SNO nell’audizione che si…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedente“Assessorato Servizi sociali non sia merce di scambio”
Articolo successivoProvincia: Fabio Bartolacci candidato del centrodestra, venerdì la presentazione