orii del Lazio

“Grazie innanzitutto a Unioncamere Lazio per aver scelto di premiare lo stesso simbolicamente oggi, primo giorno di primavera, le aziende vincitrici del concorso Orii del Lazio.

È un momento difficilissimo, in cui tutti siamo chiamati a comportamenti consapevoli e responsabili, ma è altrettanto importante plaudire alle aziende vincitrici del concorso, e a tutte le realtà produttive del nostro territorio, che, in un periodo storico eccezionale e unico per il nostro paese, continuano a lavorare per garantire l’approvvigionamento di cibo a tutti i cittadini.

Complimenti all’azienda biologica Quattro ciocchi di Alatri, in provincia di Frosinone, e all’azienda Paola Orsini di Priverno, in provincia di Latina, rispettivamente 1° e 2° classificato nella categoria Fruttato intenso; all’azienda biologica Alessandro Scanavini di Sabaudia, in provincia di Latina, e al Frantoio Oleario Colli Verolani di Veroli in provincia di Frosinone, rispettivamente 1° e 2° classificato nella categoria Fruttato medio; all’azienda Casino Re di Coletta Filomena di Sonnino, in provincia di Latina, e all’Oleificio 3 C di Vignanello, in provincia di Viterbo, rispettivamente 1° e 2° classificato nella categoria Fruttato leggero; infine all’azienda Adria Misiti di Sabaudia per la menzione speciale”.

Lo dichiara in una nota Enrica Onorati, Assessore regionale all’ Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali.