“Premio Roma”: in gara i migliori formaggi, pani e prodotti da forno tradizionali

0

 

VITERBO – Ultime ore per partecipare al “Premio Roma” il concorso per formaggi e per i pani realizzato da Agro Camera in collaborazione con Arsial, Unioncamere Lazio e il supporto della Camera di Commercio Viterbo e delle altre Camere di commercio presenti nella regione.

Il Concorso per i migliori formaggi, giunto alla 14a edizione, è divenuto indiscutibilmente un punto di riferimento non solo per le aziende del territorio romano, ma anche per quelle laziali e italiane che sottopongono i propri prodotti di eccellenza alla valutazione di una Giuria di esperti altamente qualificata.

Il Concorso prevede diverse sezioni:
A) formaggi prodotti nel territorio regionale del Lazio, ottenuti con latte fresco vaccino, bufalino, ovino e/o caprino, nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali vigenti, relativamente alle seguenti 4 tipologie:
a) Paste filate fresche (maturazione massima 10 giorni);
b) Formaggi freschi (stagionatura massima 3 mesi)
c) Formaggi stagionati (stagionatura minima 3 mesi)
d) Formaggi affinati (es. nel fieno, nelle vinacce, sotto crusca, ecc.)

B) formaggi prodotti nel Lazio, in Italia e all’estero, ottenuti con latte fresco vaccino, bufalino, ovino e/o caprino, nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali vigenti, relativamente alle seguenti 4 tipologie:
e) Formaggi a crosta fiorita, a crosta lavata ed erborinati;
f) Formaggi a caglio vegetale;
g) Formaggi ottenuti da latte crudo di animali al pascolo brado o semibrado
h) Formaggi innovativi per: tecnologia di produzione o funzionalità (es. aggiunta di semi di lino, canapa, ecc.)

Il Premio Roma propone inoltre il Concorso dei migliori pani e prodotti da forno tradizionali. L’iniziativa, giunta alla 12a edizione, ha l’intento di censire e valorizzare i migliori pani e prodotti da forno provenienti dal Lazio e dai diversi ambiti del territorio nazionale, che devono anch’essi sottoporsi alla valutazione di una Giuria.

Il Concorso è riservato ai pani e prodotti da forno prodotti nel territorio regionale del Lazio, ottenuti da sistemi di lievitazione con lievito madre, lievito compresso o di birra, biga o pasta di riporto e sistemi di produzione artigianali e tradizionali, assenza di additivi, nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali vigenti, relativamente alle seguenti 2 tipologie:
a) Biscotteria tradizionale dolce secca da forno;
b) Pizza bianca.
 
Possono partecipare anche tutti i pani e prodotti da forno prodotti nel Lazio e in Italia, ottenuti da sistemi di lievitazione con lievito madre, lievito compresso o di birra, biga o pasta di riporto e sistemi di produzione artigianali e tradizionali, assenza di additivi, nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali vigenti, relativamente alle seguenti 3 tipologie:
c) Pani tradizionali e storici di frumento duro;
d) Pani tradizionali di frumento tenero;
e) Pani innovativi per tecnologia di produzione; funzionalità (es. aggiunta di semi di lino, canapa, ecc.); impiego di cereali minori per minimo il 50% (es. mais, orzo, segale, sorgo, miglio, khorasan-kamut, avena).

I Regolamenti e le Domande di adesione a entrambi i concorsi sono disponibili sul sito della Camera di Commercio Viterbo: www.vt.camcom.it. I moduli di adesione vanno compilati in tutte le loro parti e inviati per posta ad AgroCamera, Via dell’Umiltà 48, 00187 Roma (farà fede il timbro postale), oppure per fax (06 6794845) o per posta elettronica (w.loria@agrocamera.com) entro e non oltre venerdì  19 maggio 2017.

Per ulteriori informazioni contattare la Camera di Commercio Viterbo, tel. 0761.234488, sandro.magrino@vt.camcom.it

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.