E’ stata presentata, presso la sala consiliare del Comune di Viterbo, la Rete d’Imprese Enjoy Viterbo, formata da 117 attività economiche distribuite nell’area urbana di Viterbo (centro e periferia) con una piccola rappresentanza di alcune frazioni (S. Martino al Cimino e Bagnaia).

Erano presenti Alessia Scali (Manager Enjoy Viterbo); Giovanni Agostini (presidente Enjoy Viterbo); Vincenzo Peparello (coordinatore Cat Viterbo); l’assessore comunale Claudia Nunzi; il presidente di Confartigianato Viterbo Stefano Signori, il presidente e direttore di Confimprese Viterbo Gianfranco Piazzolla e Giancarlo Bandini, il responsabile Adoc Viterbo, Mauro Belli.

Vincenzo Peparello ha ripercorso la nascita del progetto “che fa riferimento al bando della Regione Lazio che ha concesso 100 mila euro a progetto per un totale di oltre 1200 attività economiche coinvolte nella sola Tuscia. Il progetto ha l’obiettivo di portare importanti ricadute economiche e turistiche all’economia locale di Viterbo. Oggi per la promozione turistica non si ragiona più in termini geografici ma di prodotto: per ricollocarsi, in tempi di globalizzazione, serve dare risposte certe a domande del tipo: perché un turista dovrebbe venire proprio a Viterbo? Oggi si parla di turismo esperienziale”.

Alessia Scali, manager di Enjoy Viterbo, ha spiegato i dettagli del progetto di Rete d’Impresa. “Sono in questa Rete – ha detto la manager – le attività rientranti nel concetto di filiera turistico-culturale-termale, per lo più piccole e medie imprese turistiche, artigianali, commerciali e di servizi localizzate nella città di Viterbo e frazioni. Da un punto di vista strettamente tecnico le imprese partecipanti, hanno deciso di aderire e quindi costituirsi in Rete di impresa di filiera (turistica) con l’intento di coordinare le proprie attività al fine di migliorare la propria gamma di prodotti e servizi offerti sul mercato, incentivando lo sviluppo economico e accrescendo la loro competitività sul mercato. I sottoscrittori hanno quindi ritenuto necessario esercitare in comune un’efficace politica di marketing, azioni di promozione condivise e offerte multi servizio aventi lo scopo di incrementare le occasioni commerciali di lavoro e la loro visibilità sul mercato”.
Tra gli stumenti attuativi una App specifica, marketing di rete, iniziative per la fidelizzazione, un piano di marketing, una guest card, la realizzazione distribuzione materiale promozionale, ufficio stampa, stampa materiale, promo-video, social media marketing, organizzazione di eventi dedicati e presentazione rete e relative offerte a Roma, educational e press tour.

L’assessore comunale Claudia Nunzi ha lodato il lavoro dello staff della Rete d’Imprese Enjoy Viterbo e ricordato come oggi, nell’era dei social e dell’economia digitale, iniziative come queste servono a fare mercato e rendere fruibile commercialmente e turisticamente il nostro territorio.

Commenta con il tuo account Facebook