Sei in cerca di un prestito senza contratto indeterminato ma non sai come ottenerlo? In questa ti spiegheremo come è possibile al giorno d’oggi, riuscire a convincere la banca o l’istituto di credito, a farti erogare la liquidità necessaria, pur non possedendo un impiego lavorativo duraturo.

Al giorno d’oggi (rispetto a quanto accadeva in tempi precedenti), è più “semplice” poter richiedere un finanziamento anche senza avere un contratto a tempo indeterminato. Sia chiaro, se volessi ricevere la liquidità da te desiderata senza busta paga e né contratto indeterminato, ci vorranno sempre delle garanzie alternative.

Quali sono le garanzie per chiedere un prestito senza contratto indeterminato

Come ti abbiamo accennato poco fa, ci dispiace deludere le tue aspettative, ma per ottenere e a sua volta richiedere un prestito senza contratto indeterminato devi avere le cosiddette garanzie alternative.

Ecco nello specifico quali:

  • Garanzie pignoratizie o ipotecarie: tali soluzioni vengono applicate nei mobili o immobili registrati (possono comprendere aerei, case, banche, titoli o persino il denaro sul tuo conto corrente.
  • Garanzie personali: un esempio potrebbe essere la fideiussione da parte di uno dei tuoi genitori. Quest’ultima occorre alla finanziaria o alla banca, affinché abbiano la sicurezza morale e giuridica.
  • Finanziamento d’onore: sono rivolti agli studenti universitari, per consentire loro di poter pagare il proprio percorso di studi e allo stesso tempo, saldare soltanto alla fine o nel momento in cui abbiano trovato un lavoro.

Tra le garanzie alternative più diffuse risultano quelle personali come il garante o la fideiussione, a patto che la banca o l’ente finanziario abbia le sue tutele. Ciò significa che il soggetto che si prenderà la responsabilità qualora il debitore dovesse essere inadempiente, dovrà godere dei documenti opportuni:

  • Cedolino pensionistico;
  • Busta paga;
  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Insomma, quelle prove necessarie per convincere l’ente creditizio e dimostrargli di essere affidabile e di godere di un ottimo sistema creditizio.

Prestiti immediati senza garanzie: utopia o realtà?

Ti hanno parlato più volte di prestiti immediati senza garanzie ma non sai se è possibile ricorrere ad una tale soluzione? Purtroppo, senza che tu abbia un reddito fisso è praticamente impossibile concederti liquidità in un’ora, in 6 o persino 24 ore.

Immagina la banca che riceve la richiesta da parte di un soggetto, che non possiede una busta paga e neppure un contratto di lavoro a tempo indeterminato e non di meno, lo stesso pretende che la liquidità gli venga erogata in ben che non si dica.

Pensi che sia realmente sostenibile? Assolutamente no, a meno che tu non abbia le garanzie alternative di cui abbiamo anticipato precedentemente, e solamente in quel caso l’ente creditizio potrà concederti il prestito (nel limite del possibile), in un tempo relativamente breve.

Richiedere prestiti personali senza contratto indeterminato

Hai intuito la difficoltà di richiedere prestiti personali senza contratto indeterminato ma qualcuno lì fuori ti ha promesso soldi pur non avendo una busta paga o addirittura un lavoro? Sappi che ti voglio illudere e che probabilmente si cela una truffa.

Sempre più sciacalli, approfittano di chi ha reali esigenze e di chiunque si trovi in un momento di difficoltà e possibilmente senza un impiego stabile e neppure un’entrata monetaria, alludono a liquidità imminenti previo “pagamento” di soldi anticipati per coprire almeno i costi burocratici.

Nei casi peggiori, gli stessi truffatori ti richiederanno i tuoi documenti di identità i cui scopi saranno chiaramente illeciti (nella maggior parte del caso richiederanno prestiti a tuo nome per indebitarti e godere loro della liquidità).

Il più delle volte agiscono lasciando commenti fuorvianti presso i blog di settore finanziario (o inerente a tutto quel che riguarda il prestito senza contratto indeterminato o busta paga) o sui gruppi dei vari social network.

Nonostante la tua condizione difficile, ti raccomandiamo di prestare moltissima attenzione, chiedi sempre la loro sede legale, un preventivo scritto con tutti i riferimenti dell’ente creditizio e un contratto ai fini legali che possa tutelarti.

Per approfondire il discorso potresti leggere guide di Marco Germanò (https://prestitimag.it) tra le più lette in Italia per quanto riguarda l’argomento prestiti senza busta paga.