VITERBO – “Prevenzione e Formazione: la gestione integrata della sicurezza sul lavoro con OPRAS”. E’ il tema del Seminario organizzato dalla Federlazio, in programma giovedì 10 dicembre p.v., alle ore 15,00, a Viterbo, presso la sede dell’Associazione della Piccola e Media Impresa (via Sacchi 18).

 

L’iniziativa, gratuita ed aperta anche alle aziende non associate, sarà l’occasione per presentare OPRAS – Organismo Paritetico Regionale Ambiente e Sicurezza, quale Ente di sostegno alle politiche di tutela e prevenzione della salute e della sicurezza sul lavoro, che la Federlazio ha costituito insieme a CGIL, CISL e UIL.

 

Nel corso dei lavori sarà posto in risalto il ruolo degli organismi paritetici, come Opras, in base al D.Lgs 81 del 2008, ed in particolare all’art. 51.

 

Verranno poi prese in esame le difficoltà che incontrano le piccole e medie imprese nell’applicazione della complessa normativa sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

 

Nello scenario attuale, la salvaguardia delle risorse umane presenti in azienda, il loro benessere e la tutela della loro dignità lavorativa, rappresentano gli elementi di una rinnovata qualità del lavoro e il presupposto necessario per tornare a crescere.

 

Ed in tale direzione Opras intende porsi quale indispensabile punto di riferimento per tutte le imprese del territorio regionale.

 

“Su questo progetto – afferma Giuseppe Crea (foto), direttore della Federlazio di Viterbo – la nostra Associazione stava lavorando da tempo, consapevole dei vantaggi che possono derivare per tutti i soggetti coinvolti”.

 

“Grazie a Opras, – sottolinea ancora – imprese e lavoratori hanno oggi uno strumento in più che consentirà loro di avere supporto nel campo della prevenzione e nel costante sforzo di miglioramento degli ambienti, delle condizioni di lavoro, delle relazioni interne”.

 

Il nuovo organismo paritetico permetterà, inoltre, alle aziende di ottenere il certificato di ‘Asseverazione’, un’attestazione che consente loro di certificare che sia stato adottato ed efficacemente attuato un sistema di gestione della sicurezza sul lavoro, così come previsto dalla normativa vigente, e che permette di ottenere, anche una riduzione del premio annuale INAIL e un regime di premialità per i finanziamenti ISI.

 

Prenderanno parte all’incontro – tra gli altri – Miranda Perinelli, Segretario
Generale della CGIL di Roma Nord, Civitavecchia, Viterbo; Rosita Pelecca, Segretario Generale della Cisl di Viterbo e Giancarlo Turchetti, Segretario Generale della UIL di Viterbo.
Coordinerà i lavori il Direttore della Federlazio Viterbo, Giuseppe Crea.

 

La partecipazione all’evento sarà valida come corso di aggiornamento per RSPP, ASPP e RLS per tutti i macrosettori, previa comunicazione con nominativo partecipante, ruolo, luogo e data di nascita, da inviare tramite email a federlazio.viterbo@feedrlazio.it oppure via fax allo 0761-325596, entro lunedì 7 dicembre p.v. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici della Federlazio al numero 0761-303230.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email