VITERBO – Ripresa economica, Viterbo e provincia non decollano. Attraverso una approfondita analisi di 10 indicatori economici (reddito pro capite, prezzi delle case, depositi pro capite, acquisti di auto, prestiti personali, spesa delle famiglie per beni durevoli, tasso di disoccupazione, spesa di farmaci pro capite, rapporto laureati/giovani e rifiuti pro capite) il Sole 24 Ore ha infatti elaborato un quadro ben definito dell’evolversi della situazione economica nelle province italiane rispetto al 2013, anno in cui si sono registrate alcune delle peggiori performance sul piano economico.

Nella classifica generale Viterbo si piazza nella fascia medio bassa.

Pesano i giudizi negativi per depositi pro capite, acquisti d’auto e prestiti personali.

Nel Lazio stessa fascia di valutazione per Roma, Latina e Frosinone. A guidare la classifica generale in Italia è Bergamo. Rieti, insieme ad Aosta, chiudono invece la graduatoria.

Commenta con il tuo account Facebook