Hai in programma una vacanza tra le bianchissime spiagge del Messico o sulle ripide pendici delle Ande? È raro che i viaggiatori europei possano volare in Sud America senza passare dagli Stati Uniti: di solito si fa scalo a New York, Atlanta, Washington DC o Chicago. Ciò che moltissimi viaggiatori non sanno è che è necessario richiedere un ESTA, anche solo per un trasferimento su un altro volo negli USA. Il motivo è che, a differenza della maggior parte degli altri Paesi, gli USA considerano uno scalo un soggiorno ufficiale sul loro territorio. Fortunatamente, la procedura per richiedere un ESTA è facile e veloce e puoi fare tutto online.

Naturalmente, la maggior parte delle persone considera tutto questo una grande scocciatura, ma l’obbligo di ESTA per uno scalo ha anche i suoi vantaggi, e se il tuo scalo dura alcune ore, puoi visitare un po’ la città. Naturalmente, non è consigliabile lasciare l’aeroporto se lo scalo è inferiore alle quattro ore, ma con più tempo a disposizione, sarai in grado di esplorare un po’ e di fare qualcosa di tipicamente americano.

Gusta i piatti tipici

Impossibile non menzionare una degustazione di piatti tipici americani. Che si tratti di barbecue, varie rivisitazioni della pizza, chowder di pesce o i celebri bagel, le città americane hanno qualcosa per tutti i gusti. Al giorno d’oggi, nella maggior parte delle città americane ci sono anche buoni ristoranti vegani! Ricorda che negli USA è consuetudine lasciare una mancia del 10% circa per ogni pasto al ristorante.

Il tipico everything bagel newyorkese

Noleggia uno scooter o una bicicletta

È consigliabile scegliere le attività in base al tempo a disposizione, e visitare luoghi come l’Empire State Building o la Casa Bianca in poche ore è troppo rischioso. Un modo per risparmiare del tempo è noleggiare una bicicletta o uno scooter in città. Di solito, questi servizi richiedono il download di un’applicazione e talvolta il pagamento di una piccola tariffa. Le grandi città stanno iniziando a costruire più piste ciclabili, in modo da non far condividere la strada a bici, auto e camion. Quando avrai terminato il giro in bicicletta o in scooter ci sarà sicuramente un punto di riconsegna nelle vicinanze. In alcuni casi si possono anche lasciare sul marciapiede!

Organizza un tour della città

In passato (e in alcune città ancora adesso, ad essere sinceri), il trasporto pubblico negli USA era di scarsa qualità rispetto alle città europee. Detto questo, nella maggior parte delle città costiere con grandi aeroporti, il trasporto pubblico è piuttosto buono. Con pochi dollari potrai lasciare l’aeroporto con i mezzi pubblici: una linea della metropolitana solitamente collega l’aeroporto alla città, e poi si può prendere un’altra linea per esplorare. Sebbene non sia comoda come un tour bus, puoi star certo che la metropolitana ti porterà molto vicino alle attrazioni che visiteresti se avessi più tempo a disposizione. Anche con poco tempo, a volte può essere soddisfacente anche dare un’occhiata veloce. Di certo è più divertente che stare in aeroporto! Girare per la città con i mezzi pubblici non sarà ben organizzato come un tour ufficiale, ma ti costa meno, ti permette di viaggiare al tuo ritmo e ti fa entrare in contatto con la gente del posto!

Richiedi il tuo ESTA

Prima di organizzare per filo e per segno la tua vacanza, assicurati di avere tutti i documenti necessari anche per un eventuale scalo. Puoi richiedere l’ESTA per gli USA con largo anticipo, in quanto è valido per due anni a partire dalla data di approvazione. I viaggiatori con un ESTA valido possono viaggiare negli USA per un numero illimitato di volte, ma ciascun soggiorno nel Paese può durare al massimo 90 giorni.

Buone vacanze e… buono scalo!

Articolo precedenteInterior design: alla scoperta delle tendenze del momento per scuole e ospedali
Articolo successivoCertificazione energetica, Guardia di Finanza: Il 70% delle società e studi controllati è risultato utilizzare software irregolari