VITERBO – Seconda lezione del Seminario per le guide turistiche della Provincia di Viterbo. Martedì 10 marzo alle ore 17 alla Rocca Albornoz di Viterbo, Antonio Rocca parlerà del “Parco dei Mostri di Bomarzo”. Siamo al cospetto di una delle eccellenze della Tuscia viterbese, conosciuta in tutta Europa, anche in Argentina grazie al romanzo “Bomarzo” di Manuel Mujica Lainez (Rizzoli,1965) che ha ispirato nel 1967 l’omonima opera lirica di Alberto Ginastera. Molte le interpretazioni date a questo singolare monumento del Cinquecento, che non hanno fatto che arricchire il suo mistero. Ancor oggi ci si fanno mille domande sui motivi di questa “impresa”, i tempi di realizzazione, le maestranze impiegate ed altro.

 

Antonio Rocca, che tra l’altro sta animando un Comitato per il quinto centenario della morte di Egidio da Viterbo (1517-2017), ci svela teorie intriganti sul significato e il linguaggio dei “Mostri”, inquadrando il suo artefice Pier Francesco Orsini nel contesto della Riforma luterana. Il Seminario è organizzato dal consolato di Viterbo del Touring Club, guidato da Vincenzo Ceniti, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica per l’Etruria Meridionale, la Provincia di Viterbo e l’associazione culturale “Historia”. La partecipazione è aperta a tutti, con ingresso libero.

Commenta con il tuo account Facebook