Il comune di Tarquinia tra i vincitori dell’Avviso pubblico riguardante l’individuazione di PROGETTI E IDEE PROGETTO PER LA VALORIZZAZIONE DEI COMUNI A VOCAZIONE TURISTICO-CULTURALE CON SITI UNESCO E CITTÀ CREATIVE UNESCO.

Approvato con delibera di giunta num.141 del 12/08/2022, redatto dall’Assessorato turismo e cultura, il progetto si è inserito con decreto direttoriale del 5 dicembre 2022, nell’elenco delle idee progetto ammesse al contributo del Fondo Ministeriale.

L’idea progettuale nasce dall’esigenza primaria di mettere a sistema contenuti ed i servizi del territorio per promuovere le diverse attrazioni culturali, naturalistiche ed enogastronomiche e incrementare il numero di pernottamenti medi nella zona, puntando alla destagionalizzazione e alla scelta consapevole dell’itinerario. Attraverso la predisposizione di un Piano di Marketing territoriale, verrà a elaborata una strategia di promozione turistica di qualità.

Il target di riferimento è ben definito, ed è rappresentato da turisti nazionali ed internazionali, interessati alle visite dei siti UNESCO e alle attività legate ad un turismo green. Si punta ad attrarre un pubblico di famiglie e di visitatori sensibili in ambito culturale e interessati al genere outdoor, che possano godere delle eccellenze che offrono i comuni di Tarquinia e Cerveteri, come visite a musei e siti UNESCO, percorsi a piedi, in bici e a cavallo, esperienze termali e degustazioni dei prodotti locali.

Fondamentali per la riuscita del progetto sono sia le azioni di raccolta, ottimizzazione, messa a sistema e digitalizzazione dei contenuti editoriali e multimediali esistenti, sia lo sviluppo di una forte strategia di comunicazione mirata, composta da azioni online e offline. In particolare, è emersa la necessità di creare una campagna di promozione congiunta, che valorizzi il territorio nella sua interezza, fruibile in diverse lingue e che raggiunga in maniera puntuale i sopra menzionati target. Una serie di eventi per giornalisti, blogger e influencer nazionali e internazionali faciliteranno la promozione del progetto e delle nuove attività proposte dal territorio.Allo stesso modo si organizzeranno anche azioni rivolte agli Istituti di Cultura e all’ENIT.
Oltre al rafforzamento degli strumenti online esistenti, verranno sviluppati altri sistemi per rendere fruibili numerosi contenuti multimediali, registrare le tappe, anche escursionistiche, del viaggio.

“Un bellissimo progetto – dichiara l’Assessore Tosoni Martina – che come filo rosso cerca di unire le due Necropoli di Tarquinia e Cerveteri e non disperdere gli sforzi già intrapresi bensì di metterli a sistema consentendo ai visitatori di fruire delle applicazioni tecnologiche in più lingue; poter organizzare facilmente il proprio viaggio in maniera indipendente; valorizzare le varie risorse del territorio (culturali, naturalistiche, termali, sportive, enogastronomiche, letterarie..); raggiungere attraverso blogger, influencer e giornalisti internazionali un pubblico più vasto, puntando soprattutto ai visitatori nord europei; laddove necessario, rafforzare la segnaletica dei percorsi naturalistici.

La filiera turistica dell’alto Lazio ha bisogno di promuoversi come un territorio unitario comunicando le numerose risorse presenti. E’ proprio in questa direzione che vanno le azioni delineate nella presente proposta progettuale che abbiamo elaborato. La strategia punta sulla complementarietà delle visite del circuito culturale e naturalistico, valorizzando al contempo il patrimonio intangibile.

Si parte dal riconoscimento delle risorse presenti sul territorio, dal lavoro già intrapreso grazie anche alla creazione della DMO Etruskey che mette in rete 12 comuni del Lazio e dal materiale multimediale già realizzato per integrare insieme queste risorse e connetterle tra di loro; la “creazione di nuovi itinerari” invece porterà inoltre alla luce attività attualmente più nascoste e consentirà ai vari attori locali di potenziare le reti e crearne altre utili alla promozione del territorio”.


“Una grossa opportunità per il sito Unesco – dichiara il Sindaco Alessandro Giulivi – per la quale ringraziamo il Ministero del Turismo e la sensibilità di aver messo al centro della politica di rilancio del settore i siti Unesco di Tarquinia e Cerveteri. Questi fondi serviranno finalmente a prendere ancora più consapevolezza dell’immenso Patrimonio che abbiamo e ad incrementare le presenze con azioni di marketing mirate che mettono gli Etruschi e la valorizzazione del sito Unesco al centro della strategia di promozione.

Il 2022 si chiude ad oltre 1 milione di euro di risorse economiche arrivate al comune di Tarquinia per la cultura, il turismo, e la promozione del territorio, tutti per progetti ritenuti idonei e finalizzati a quella Tarquinia che abbiamo descritto nelle nostre linee di mandato e che stiamo realizzando nonostante le difficoltà dovute al covid e alla guerra. Complimenti anche all’ufficio per il risultato ottenuto ed il lavoro svolto”.

Articolo precedenteSanta Barbara, Frontini: “Abbiamo iniziato la revisione della viabilità interna al Quartiere”
Articolo successivoPD Viterbo: “La scomparsa di Omar è un dolore profondissimo”